Elenchi fornitori

Tutti | Attivi | Scaduti

IDOggettoScadenza
204 Avviso per l’integrazione della documentazione che devono presentare gli operatori economici che entro le ore 9.00 del 11.11.2019, hanno presentato l’istanza di partecipazione all’avviso pubblico per la formazione dell’elenco dei fornitori del servizio assicurativo per la r.c.a. a.r.d. ed infortuni del conducente per i veicoli di proprietà del comune di Gela.
Si chiede di integrare, entro il termine indicato, la documentazione già precedentemente indicata nelle singole comunicazioni fatte ai rispettivi operatori economici partecipanti alla selezione (Assicorso s.r.l., Pirazzoli Assicurazioni s.r.l; Peritore Alfonso s.r.l.)  inerente l’avviso per la formazione dell’albo dei fornitori delle assicurazioni dei veicoli comunali.
2019-11-14 12:41:0014/11/2019 12:41
194 Avviso pubblico per la fornazione dell’elenco dei fornitori del servizio assicurativo per i veicoli del Comune di Gela, per la R.C.A./A.R.D.  ed infortunio del conducente
AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL’ELENCO DEI FORNITORI DEL SERVIZIO DI   COPERTURA ASSICURATIVA PER LA  R.C.A./ ARD ED INFORTUNIO CONDUCENTE  DEI VEICOLI  DEL COMUNE DI GELA.
 
2019-11-11 09:00:0011/11/2019 09:00
169 “AVVISO PUBBLICO”
 
PER LA FORMAZIONE E L’UTILIZZO DELL’ELENCO-ALBO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI DA INTERPELLARE PER L’AFFIDAMENTO, DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO INFERIORE A 1.000.000,00 DI EURO MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL’ART. 36 COMMA 2, LETTERE A), B) C) e C-BIS), DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 APRILE 2016 N. 50 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.

Il Responsabile dell’ Area Tecnica
 
 
ATTESA la propria competenza, ai sensi dell’art. 107 e seguenti del Decreto Legislativo 18 agosto
2000, n. 267;
VISTI:
− Il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e ss.mm.ii. recante “Codice dei contratti pubblici” ed in particolare gli artt. 36 “Contratti sotto soglia”, 45 “Operatori economici” e 216 “Disposizioni transitorie e di coordinamento”, comma 14, in materia di qualificazione delle imprese;
− Il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 per le parti ancora in vigore, in particolare: Parte II, Titolo III, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate, relativi al sistema di qualificazione ed ai requisiti per gli esecutori di lavori;
− Le Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018;
− Il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modificazioni, recante: “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;
− La Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni, recante: “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;
− Il Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni, recante: “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”, e successive modificazioni”;
- La delibera di Giunta Comunale n. 43 del 09.04.2019, esecutiva, con la quale si approva il Protocollo operativo per l’uso autonomo della piattaforma di e-procurement fornita da ASMEL;
- Il Protocollo operativo siglato con ASMEL in data 16.04.2019;
 
RENDE NOTO
Che il Comune intende procedere alla formazione ed all’utilizzo dell’Elenco/Albo aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento per l’anno 2019 e seguenti, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
Tutti gli operatori economici già inseriti in precedenti elenchi o che hanno presentato apposita istanza per essere invitati a procedure di affidamento diretto o procedure negoziate, devono obbligatoriamente presentare apposita istanza secondo le modalità indicate nel presente Avviso per poter essere inseriti nel nuovo elenco delle ditte di fiducia.
Art. 1
Oggetto
1. Il Comune ha avviato la procedura per la formazione e l’utilizzo di un Elenco/Albo unico aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 di euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di
rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
2. L’elenco sarà utilizzato ai sensi dell’art. 36 (Contratti sotto soglia) del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. che disciplina le modalità di affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie. Secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta.
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti.
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
Fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie lo stesso articolo dispone al comma 2 che le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35.
 
3. L’Elenco/Albo sarà utilizzato altresì per le sole procedure di interesse del Comune che saranno affidate alla Centrale Unica di Committenza cui il Comune attualmente aderisce e/o alle Centrali Uniche di Committenza ove il Comune dovesse aderire.
 
4. L’Elenco è unico per tutta l’Amministrazione comunale. Gli operatori economici che richiederanno l’iscrizione nell’Elenco saranno classificati per le categorie e i livelli di importo previsti all’art. 61 e all’Allegato A del DPR 207/2010 e, all’interno di ciascuna categoria, per le seguenti fasce di importo:
• nella Sezione 1 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 euro;
• nella Sezione 2 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e fino a 150.000,00 euro;
• nella Sezione 3 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 150.000,00 euro e inferiore a 350.000,00 euro.
• nella Sezione 4 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 350.000,00 euro e inferiore a 1.000.000,00 euro.
 
5. A tal fine nel modello di domanda l’operatore dovrà indicare la sezione di importo e le categorie e classifiche di interesse.
 
6. Si evidenzia l’importanza di dette indicazioni, in quanto la selezione degli operatori economici da consultare in relazione alla singola procedura di affidamento avverrà applicando il “filtro categoria” all’interno delle singole sezioni.
 
7. Si precisa che ai fini dell’inserimento nell’Elenco delle imprese non in possesso di SOA che intendono iscriversi nella Sezione 1 e 2 per l’esecuzione di lavori di importo pari o inferiore a 150.000,00 euro,
e che dovranno qualificarsi mediante l’attestazione di lavori precedentemente svolti, l’Amministrazione terrà conto delle indicazioni fornite dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici nella deliberazione 11 giugno 2003, n. 165.
 
Art. 2
Modalità di presentazione delle domande
1. Sono ammessi a presentare domanda di inserimento nell’elenco gli operatori economici di cui all’art. 45 comma 2, del D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50. L’iscrizione nell’Elenco ha durata triennale, salvo diversa determinazione del Comune e fatte salve le cause di cancellazione e/o decadenza previste dal presente Avviso.
2. Le imprese che intendono manifestare la propria volontà ad essere inseriti nell’Elenco o “Albo operatori economici per lavori” di cui al presente avviso dovranno accedere alla piattaforma telematica Asmel (all’indirizzo web https://piattaforma.asmel.eu/) ed effettuare la registrazione, seguire la procedura di iscrizione al relativo “Albo operatori economici per lavori” del Comune completando i moduli allegati al presente avviso, che convertiti in pdf.p7m e firmati digitalmente saranno ricaricati nel sistema.
3. Si invitano gli operatori economici ad effettuare l’iscrizione in modo da consentire l’operatività e la funzionalità in tempi brevi dell’Elenco/Albo Operatori Economici per lavori.
4. Le domande di iscrizione saranno sempre e comunque valide e valutabili. La revisione dell’Elenco/Albo, ai fini di acquisire le nuove iscrizioni, viene effettuata periodicamente e comunque almeno una volta ogni sei mesi.
 
Art. 3
Soggetti ammessi e requisiti
1. La domanda per l’iscrizione all’Albo/Elenco degli Operatori Economici può essere presentata dai soggetti indicati all’art. 45 del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii., in possesso dei requisiti prescritti per l’esecuzione dei lavori pubblici a favore di Pubbliche Amministrazioni che non si trovino in alcuna delle clausole di esclusione dalle procedure di gara previste dalla vigente legislazione. Ai fini dell’inserimento nell’elenco l’operatore economico dovrà quindi essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i.;
b) iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c) essere in possesso dei requisiti di ordine economico-organizzativo, come specificati all’art. 5 del presente avviso per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00;
d) essere in possesso dell’attestazione SOA per lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00.
2. I consorzi di cui all’art. 45, del D.Lgs n. 50/2016 sono tenuti ad indicare per quali consorziati presentano domanda.
3. Qualora l’operatore economico faccia parte di un consorzio dovrà segnalare al momento della presentazione della richiesta di iscrizione nell’Elenco/Albo la denominazione del consorzio di cui fa parte.
4. La domanda dovrà essere corredata da fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità, sottoscritta dal legale rappresentante dell'operatore economico.
5. Altresì la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante nel caso di consorzi stabili e di raggruppamenti temporanei costituiti. In caso di raggruppamento temporaneo costituendo la domanda dovrà essere sottoscritta dai legali rappresentati di ciascun operatore economico.
6. È fatto divieto ai concorrenti di iscriversi in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di presentare domanda di iscrizione anche in forma individuale qualora si sia fatto richiesta in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.
7. Nel caso di consorzio stabile e di raggruppamento temporaneo le dichiarazioni devono essere rese anche dalla consorziata per la quale il consorzio chiede l'iscrizione e da tutte le imprese del raggruppamento temporaneo. In caso di raggruppamento temporaneo dovrà essere esplicitata con propria dichiarazione la richiesta di iscrizione indicando le caratteristiche del raggruppamento se costituito o costituendo, allegando la documentazione utile, e specificando la capogruppo e le mandanti.
8. Le dichiarazioni sui requisiti morali e tecnico organizzativi devono essere rese utilizzando sempre l’allegato A.
9. Si precisa che i Raggruppamenti temporanei che vengono iscritti all’elenco come costituendi dovranno, invitati alla gara per tramite della capogruppo ed in caso di successivo affidamento, provvedere alla costituzione del raggruppamento stesso attraverso conferimento di mandato alla capogruppo ai sensi dell’art. 48 del Codice.
10. I richiedenti devono produrre domanda d’iscrizione secondo il modulo “allegato A”.
 
Art. 4
Lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00
1. L’elenco sarà redatto per le imprese qualificate per le categorie di seguito indicate
 
CATEGORIE DI OPERE
OG1
 
EDIFICI CIVILI E INDUSTRIALI
OG2
RESTAURO E MANUTENZIONE DEI BENI IMMOBILI SOTTOPOSTI A TUTELA AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI BENI CULTURALI E AMBIENTALI
OG3
STRADE, AUTOSTRADE, PONTI, VIADOTTI, FERROVIE, LINEE TRANVIARIE, METROPOLITANE, FUNICOLARI, E PISTE AEROPORTUALI, E RELATIVE OPERE COMPLEMENTARI
OG4
OPERE D'ARTE NEL SOTTOSUOLO
OG5
DIGHE
OG6
ACQUEDOTTI, GASDOTTI, OLEODOTTI, OPERE DI IRRIGAZIONE E DI EVACUAZIONE
OG7
OPERE MARITTIME E LAVORI DI DRAGAGGIO
OG8
OPERE FLUVIALI, DI DIFESA. DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E DI BONIFICA
OG9
IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA
OG10
IMPIANTI PER LA TRASFORMAZIONE ALTA/MEDIA TENSIONE E PER LA DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA IN CORRENTE ALTERNATA E CONTINUA ED IMPIANTI DI PUBBLICA
ILLUMINAZIONE
OG11
IMPIANTI TECNOLOGICI
OG12
OPERE ED IMPIANTI DI BONIFICA E PROTEZIONE AMBIENTALE
OG13
OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA
OS1
LAVORI IN TERRA
OS2-A
SUPERFICI DECORATE DI BENI IMMOBILI DEL PATRIMONIO CULTURALE E BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO ED ETNOANTROPOLOGICO
OS2-B
BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE ARCHIVISTICO E LIBRARIO
OS3
IMPIANTI IDRICO-SANITARIO, CUCINE, LAVANDERIE
OS4
IMPIANTI ELETTROMECCANICI TRASPORTATORI
OS5
IMPIANTI PNEUMATICI E ANTINTRUSIONE
OS6
FINITURE DI OPERE GENERALI IN MATERIALI LIGNEI, PLASTICI, METALLICI E VETROSI
OS7
FINITURE DI OPERE GENERALI DI NATURA EDILE E TECNICA
OS8
OPERE DI IMPERMEABILIZZAZIONE
OS9
IMPIANTI PER LA SEGNALETICA LUMINOSA E LA SICUREZZA DEL TRAFFICO
OS10
SEGNALETICA STRADALE NON LUMINOSA
OS11
APPARECCHIATURE STRUTTURALI SPECIALI
OS12-A
BARRIERE STRADALI DI SICUREZZA
OS12-B
BARRIERE PARAMASSI, FERMANEVE E SIMILI
OS13
STRUTTURE PREFABBRICATE IN CEMENTO ARMATO
OS14
IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO DEI RIFIUTI
OS15
PULIZIA DI ACQUE MARINE, LACUSTRI, FLUVIALI
OS16
IMPIANTI PER CENTRALI DI PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA
OS17
LINEE TELEFONICHE ED IMPIANTI DI TELEFONIA
OS18-A
COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO
OS18-B
COMPONENTI PER FACCIATE CONTINUE
OS19
IMPIANTI DI RETI DI TELECOMUNICAZIONE E DI TRASMISSIONE DATI
OS20-A
RILEVAMENTI TOPOGRAFICI
OS20-B
INDAGINI GEOGNOSTICHE
OS21
OPERE STRUTTURALI SPECIALI
OS22
IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE E DEPURAZIONE
OS23
DEMOLIZIONE DI OPERE
OS24
VERDE E ARREDO URBANO
OS25
SCAVI ARCHEOLOGICI
OS26
PAVIMENTAZIONI E SOVRASTRUTTURE SPECIALI
OS27
IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA
OS28
IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO
OS29
ARMAMENTO FERROVIARIO
OS30
IMPIANTI INTERNI ELETTRICI, TELEFONICI, RADIOTELEFONICI, E TELEVISIVI
OS31
IMPIANTI PER LA MOBILITÀ SOSPESA
OS32
STRUTTURE IN LEGNO
OS33
COPERTURE SPECIALI
OS34
SISTEMI ANTIRUMORE PER INFRASTRUTTURE DI MOBILITÀ
OS35
INTERVENTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE
 
2. Nella domanda l’impresa dovrà indicare, pena esclusione, le categorie di lavori interessate e dichiarare, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, il possesso della qualificazione nelle categorie per le quali si chiede l’iscrizione.
3. La dichiarazione dovrà riportare tutte le indicazioni contenute nel certificato di attestazione rilasciato dalla SOA: denominazione società, attestazione, categorie e classifiche di qualificazione, numero attestazione SOA, data di rilascio, scadenza della validità.
Art. 5
Lavori di importo inferiore a 150.000,00
1. Nella domanda l’impresa dovrà attestare di possedere i requisiti minimi di carattere economico e organizzativo previsti dall’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016, indispensabili per l’affidamento dei lavori per l’importo per cui si chiede di essere inseriti nell’elenco ed in particolare:
a. importo di lavori similari a quelli per cui si richiede l’iscrizione che, per chiarezza dovranno essere specificati con riferimento alle categorie di opere come elencate al precedente art. 4 comma 1, ed eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del presente avviso non inferiore all'importo per il quale si chiede di essere inseriti nell’elenco pari ad euro 150.000,00;
b. iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c. adeguata dotazione di attrezzatura tecnica, necessaria per l’esecuzione della tipologia dei lavori per i quali si chiede di essere iscritti.
2. Le imprese devono produrre le dichiarazioni secondo il modulo “allegato B”.
3. In particolare, s’invita ad indicare anche la categoria di opera a cui il lavoro corrisponde perché costituisce il criterio di ricerca degli operatori economici.
4. In caso di domanda per più categorie di lavorazioni, le condizioni di cui sopra dovranno essere rispettate per ciascuna categoria per la quale si richiede l’iscrizione.
 
Art. 6
Criteri per la selezione - formazione dell’elenco
1. Le domande di iscrizione saranno esaminate dal Comune. Qualora la domanda, in sede di istruttoria, risultasse incompleta o irregolare, l’ufficio inviterà l'impresa ad integrarla e/o regolarizzarla nel termine perentorio di 7 giorni. La mancata presentazione, nei termini indicati, della documentazione e/o delle dichiarazioni richieste ad integrazione della domanda comporterà la non iscrizione nell’elenco. Le imprese saranno ritenute idonee ad essere iscritte all’elenco soltanto se la domanda risulti regolare e completa, ovvero regolarizzata nel termine indicato.
2. Il Comune formerà l’Elenco/Albo articolandolo in sezioni corrispondenti alle categorie indicate sulla domanda di iscrizione.
 
Art. 7
Cause di non ammissione
1. Non saranno inserite nell’elenco gli operatori economici che incorressero nelle seguenti fattispecie:
            a. omissione dei documenti o delle dichiarazioni prescritti dal presente avviso;
b. mancato possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 (per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00) e di SOA per lavori di importo pari o superiore a 150.000,00;
c. mancata sottoscrizione di anche uno solo dei documenti o l’assenza della copia del documento di identità del sottoscrittore legale rappresentante o procuratore (in tal caso dovrà essere allegata anche procura in copia conforme all’originale).
2. Alle imprese verrà data la comunicazione della mancata iscrizione per mezzo della piattaforma.
 
Art. 8
Utilizzo dell’elenco
1. L’istituzione dell’Elenco/Albo non impegna in alcun modo l’Amministrazione Comunale ad avviare procedimenti di affidamento dei lavori poiché gli stessi verranno effettuati sulla base degli obiettivi programmatici e delle disponibilità finanziarie dell’Ente. La formazione dell’elenco non prevede alcuna graduatoria, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito ma, semplicemente, individua le imprese cui affidare i lavori in base alle esigenze ed in presenza delle circostanze previste. La selezione degli operatori economici da invitare alle procedure di affidamento all’interno dell’Elenco avviene in relazione alla categoria e classe di importo del lavoro da eseguire e nel rispetto dei principi di libera concorrenza, non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, trasparenza e del criterio di rotazione degli inviti, al fine di favorire la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei in relazione alla categoria e fascia di importo.
2. Gli operatori economici da invitare alla singola procedura di affidamento vengono selezionati dal Responsabile dell’attuazione del singolo intervento in modo non discriminatorio, in numero proporzionato all’importo ed alla rilevanza del contratto, purché uguale o superiore al numero minimo stabilito dall’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016, sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre e che tengono comunque conto del valore economico dell’affidamento.
3. I criteri applicati per l’utilizzazione dell’Elenco saranno i seguenti:
a. dalla sezione corrispondente alla categoria del lavoro da affidare saranno selezionati, per ciascuna procedura di gara, i soggetti che verranno invitati a presentare offerta secondo i criteri di volta in volta stabiliti nel rispetto delle vigenti norme in materia di appalti e contratti pubblici;
b. la selezione dovrà rispettare il principio di rotazione degli operatori economici iscritti nell’Elenco, tenendo conto degli inviti già effettuati e dei relativi importi per precedenti affidamenti nelle medesime categorie di lavori;
c. tuttavia, nel caso in cui il numero degli operatori iscritti nell’Elenco per ciascuna categoria sia insufficiente rispetto al numero minimo richiesto dalla legge per la procedura negoziata ovvero sia ritenuto comunque non idoneo ad assicurare una sufficiente concorrenzialità rispetto alla concreta fattispecie, si potranno invitare alla procedura di gara altri soggetti, se esistenti ed individuabili, tramite indagine di mercato, a condizione che risultino in possesso dei requisiti generali e speciali oppure si procederà ad invitare tutti gli operatori presenti nell’elenco per la categoria interessata, anche se precedentemente invitati e/o risultati aggiudicatari.
4. Pertanto, è in facoltà di questo Ente invitare alle gare anche imprese non iscritte all’elenco, ove ricorrano ragioni di necessità o di convenienza legate alla natura o alle caratteristiche del lavoro da eseguire, ovvero ove risulti iscritto, per la categoria di lavori, un insufficiente numero di imprese.
5. L’elenco formato con il presente avviso costituisce “elenco unico” dell’Ente per le procedure negoziate di affidamento di lavori pubblici di cui all’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i..
6. L’iscrizione nell’elenco non costituisce prova del possesso dei requisiti richiesti per l’affidamento dei lavori, requisiti che pertanto dovranno essere accertati nel corso delle singole procedure di affidamento.
7. Per i lavori di somma urgenza gli operatori possono essere individuati mediante la consultazione dell’Elenco/Albo da parte del Responsabile del Procedimento nel rispetto delle vigenti norme in materia.
 
Art. 9
Validità dell’elenco
1. L’elenco degli operatori economici sarà aggiornato periodicamente ed almeno una volta ogni sei mesi.
2. L’ Elenco/Albo è aperto, pertanto, le imprese interessate potranno presentare domanda per tutto l’arco temporale di durata dell’elenco. Le domande saranno valutate in occasione del primo aggiornamento successivo. In tale occasione saranno esaminate le richieste di ulteriori categorie di lavori presentate anche dalle imprese già iscritte.
3. Gli operatori economici iscritti nell’Elenco/Albo sono tenuti a comunicare tempestivamente all’Amministrazione, a pena di cancellazione d’ufficio, ogni fatto o atto che implichi la perdita o il mutamento dei requisiti o delle condizioni previste per l’iscrizione, nonché ogni ulteriore modifica della struttura aziendale che possa avere rilevanza ai fini dell’Elenco.
4. Se alla scadenza del termine di cui al precedente comma 1 non risultano perfezionate le procedure per la formazione del nuovo Elenco/Albo, lo stesso rimane valido per ulteriori sei mesi. Entro detto termine dovranno essere perfezionate le procedure di approvazione del nuovo Elenco/Albo.
 
Art. 10
Cancellazione dall’elenco
1. La cancellazione dall'elenco opererà automaticamente nei seguenti casi:
a. Perdita anche di uno solo dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco ed in particolare di quelli di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e/o attestazione SOA;
b. Cessazione di attività da parte dell’impresa;
c. Accertata grave negligenza o irregolarità nella esecuzione dei lavori;
d. L’inadempimento, anche parziale, di affidamenti/contratti di lavori con il Comune;
e. Quando l’impresa non ha presentato la propria offerta a tre inviti di gara anche non consecutivi, senza giustificazione alcuna. Non è ammessa quale giustificazione per la mancata presentazione dell’offerta, la non avvenuta ricezione della lettera di invito regolarmente inviata ed anche nel caso in cui l’impresa non abbia ricevuto l’invito per variazione del recapito in assenza di comunicazione scritta dell’avvenuta variazione.
2. La cancellazione è altresì disposta su domanda dell’interessato.
 
Art. 11
Responsabile del procedimento
1. A norma dell’art. 31 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. il Responsabile del Procedimento è l’Ing. Ivan Santocchi.
2. Il trattamento dei dati, raccolti per le finalità di cui al presente avviso avverrà mediante strumenti anche informatici, idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza. I diritti spettanti all’interessato sono quelli previsti dall’art. 7 e 13 del D.Lgs n. 196/2003.
 
Art. 12
Pubblicità
1. L’Avviso viene pubblicato sull’albo on line, sul sito internet del Comune e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
2. L’elenco formato in esito al presente avviso sarà pubblicato sul sito internet del Comune.
3. L’elenco degli operatori economici, in ordine alfabetico, sarà pubblicato inoltre in apposita sezione di “Amministrazione Trasparente” - Sezione: Bandi di Gara e Contratti.
4. L’elenco sarà altresì pubblicato all’albo online del Comune.
 
Art. 13
Informazioni
1. Per ogni eventuale informazione è possibile rivolgersi al Responsabile dell’Area Tecnica Ing. Ivan Santocchi - e-mail tecnico@comune.contigliano.ri.it – PEC sedebassa@legalmail.it
2. Altre informazioni sono reperibili sul sito internet del Comune www.comune.contigliano.ri.it e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
 
 
 
Art. 14
Disposizioni finali
1. Le domande di iscrizione dovranno pervenire solo ed esclusivamente mediante piattaforma telematica (https://piattaforma.asmel.eu/) seguendo la procedura ivi prevista. Quanto sopra in ottemperanza agli articoli 40 e 42 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. in attuazione della Direttiva 2014/24/EU che impone l’obbligo dal 18 ottobre 2018 di utilizzare mezzi telematici per gli scambi di informazioni (comunicazioni e offerte di gara) relative alle procedure di affidamento.
2. Per la formazione dell’elenco in argomento non saranno prese in considerazione altre candidature domande e istanze ecc. presentate antecedentemente alla pubblicazione del presente avviso e giacenti presso gli uffici comunali.
3. Il Comune si riserva di procedere in deroga a quanto previsto nel presente avviso, in ottemperanza all’entrata in vigore di nuove disposizioni legislative e regolamentari in materia.
4. Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si applicano le disposizioni di Legge vigenti in materia relative ai lavori previsti in epigrafe oggetto del presente avviso.
 
IL PRESENTE AVVISO INTEGRA QUELLO PRECEDENTE PUBBLICATO IN MODO INCOMPLETO IN DATA 6 SETTEMBRE 2019.
 
Contigliano, 16 settembre 2019
 
                                                                                         Il Responsabile dell’Area Tecnica
                                                                                                 Ing. Ivan Santocchi

Il Responsabile dell’ Area Tecnica
 
ATTESA la propria competenza, ai sensi dell’art. 107 e seguenti del Decreto Legislativo 18 agosto
2000, n. 267;
VISTI:
− Il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e ss.mm.ii. recante “Codice dei contratti pubblici” ed in particolare gli artt. 36 “Contratti sotto soglia”, 45 “Operatori economici” e 216 “Disposizioni transitorie e di coordinamento”, comma 14, in materia di qualificazione delle imprese;
− Il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 per le parti ancora in vigore, in particolare: Parte II, Titolo III, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate, relativi al sistema di qualificazione ed ai requisiti per gli esecutori di lavori;
− Le Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018;
− Il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modificazioni, recante: “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;
− La Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni, recante: “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;
− Il Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni, recante: “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”, e successive modificazioni”;
- La delibera di Giunta Comunale n. 43 del 09.04.2019, esecutiva, con la quale si approva il Protocollo operativo per l’uso autonomo della piattaforma di e-procurement fornita da ASMEL;
- Il Protocollo operativo siglato con ASMEL in data 16.04.2019;
 
RENDE NOTO
Che il Comune intende procedere alla formazione ed all’utilizzo dell’Elenco/Albo aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento per l’anno 2019 e seguenti, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
Tutti gli operatori economici già inseriti in precedenti elenchi o che hanno presentato apposita istanza per essere invitati a procedure di affidamento diretto o procedure negoziate, devono obbligatoriamente presentare apposita istanza secondo le modalità indicate nel presente Avviso per poter essere inseriti nel nuovo elenco delle ditte di fiducia.
Art. 1
Oggetto
1. Il Comune ha avviato la procedura per la formazione e l’utilizzo di un Elenco/Albo unico aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 di euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di
rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
2. L’elenco sarà utilizzato ai sensi dell’art. 36 (Contratti sotto soglia) del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. che disciplina le modalità di affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie. Secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta.
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti.
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
Fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie lo stesso articolo dispone al comma 2 che le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35.
 
3. L’Elenco/Albo sarà utilizzato altresì per le sole procedure di interesse del Comune che saranno affidate alla Centrale Unica di Committenza cui il Comune attualmente aderisce e/o alle Centrali Uniche di Committenza ove il Comune dovesse aderire.
 
4. L’Elenco è unico per tutta l’Amministrazione comunale. Gli operatori economici che richiederanno l’iscrizione nell’Elenco saranno classificati per le categorie e i livelli di importo previsti all’art. 61 e all’Allegato A del DPR 207/2010 e, all’interno di ciascuna categoria, per le seguenti fasce di importo:
• nella Sezione 1 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 euro;
• nella Sezione 2 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e fino a 150.000,00 euro;
• nella Sezione 3 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 150.000,00 euro e inferiore a 350.000,00 euro.
• nella Sezione 4 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 350.000,00 euro e inferiore a 1.000.000,00 euro.
 
5. A tal fine nel modello di domanda l’operatore dovrà indicare la sezione di importo e le categorie e classifiche di interesse.
 
6. Si evidenzia l’importanza di dette indicazioni, in quanto la selezione degli operatori economici da consultare in relazione alla singola procedura di affidamento avverrà applicando il “filtro categoria” all’interno delle singole sezioni.
 
7. Si precisa che ai fini dell’inserimento nell’Elenco delle imprese non in possesso di SOA che intendono iscriversi nella Sezione 1 e 2 per l’esecuzione di lavori di importo pari o inferiore a 150.000,00 euro,
e che dovranno qualificarsi mediante l’attestazione di lavori precedentemente svolti, l’Amministrazione terrà conto delle indicazioni fornite dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici nella deliberazione 11 giugno 2003, n. 165.
 
Art. 2
Modalità di presentazione delle domande
1. Sono ammessi a presentare domanda di inserimento nell’elenco gli operatori economici di cui all’art. 45 comma 2, del D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50. L’iscrizione nell’Elenco ha durata triennale, salvo diversa determinazione del Comune e fatte salve le cause di cancellazione e/o decadenza previste dal presente Avviso.
2. Le imprese che intendono manifestare la propria volontà ad essere inseriti nell’Elenco o “Albo operatori economici per lavori” di cui al presente avviso dovranno accedere alla piattaforma telematica Asmel (all’indirizzo web https://piattaforma.asmel.eu/) ed effettuare la registrazione, seguire la procedura di iscrizione al relativo “Albo operatori economici per lavori” del Comune completando i moduli allegati al presente avviso, che convertiti in pdf.p7m e firmati digitalmente saranno ricaricati nel sistema.
3. Si invitano gli operatori economici ad effettuare l’iscrizione in modo da consentire l’operatività e la funzionalità in tempi brevi dell’Elenco/Albo Operatori Economici per lavori.
4. Le domande di iscrizione saranno sempre e comunque valide e valutabili. La revisione dell’Elenco/Albo, ai fini di acquisire le nuove iscrizioni, viene effettuata periodicamente e comunque almeno una volta ogni sei mesi.
 
Art. 3
Soggetti ammessi e requisiti
1. La domanda per l’iscrizione all’Albo/Elenco degli Operatori Economici può essere presentata dai soggetti indicati all’art. 45 del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii., in possesso dei requisiti prescritti per l’esecuzione dei lavori pubblici a favore di Pubbliche Amministrazioni che non si trovino in alcuna delle clausole di esclusione dalle procedure di gara previste dalla vigente legislazione. Ai fini dell’inserimento nell’elenco l’operatore economico dovrà quindi essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i.;
b) iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c) essere in possesso dei requisiti di ordine economico-organizzativo, come specificati all’art. 5 del presente avviso per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00;
d) essere in possesso dell’attestazione SOA per lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00.
2. I consorzi di cui all’art. 45, del D.Lgs n. 50/2016 sono tenuti ad indicare per quali consorziati presentano domanda.
3. Qualora l’operatore economico faccia parte di un consorzio dovrà segnalare al momento della presentazione della richiesta di iscrizione nell’Elenco/Albo la denominazione del consorzio di cui fa parte.
4. La domanda dovrà essere corredata da fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità, sottoscritta dal legale rappresentante dell'operatore economico.
5. Altresì la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante nel caso di consorzi stabili e di raggruppamenti temporanei costituiti. In caso di raggruppamento temporaneo costituendo la domanda dovrà essere sottoscritta dai legali rappresentati di ciascun operatore economico.
6. È fatto divieto ai concorrenti di iscriversi in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di presentare domanda di iscrizione anche in forma individuale qualora si sia fatto richiesta in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.
7. Nel caso di consorzio stabile e di raggruppamento temporaneo le dichiarazioni devono essere rese anche dalla consorziata per la quale il consorzio chiede l'iscrizione e da tutte le imprese del raggruppamento temporaneo. In caso di raggruppamento temporaneo dovrà essere esplicitata con propria dichiarazione la richiesta di iscrizione indicando le caratteristiche del raggruppamento se costituito o costituendo, allegando la documentazione utile, e specificando la capogruppo e le mandanti.
8. Le dichiarazioni sui requisiti morali e tecnico organizzativi devono essere rese utilizzando sempre l’allegato A.
9. Si precisa che i Raggruppamenti temporanei che vengono iscritti all’elenco come costituendi dovranno, invitati alla gara per tramite della capogruppo ed in caso di successivo affidamento, provvedere alla costituzione del raggruppamento stesso attraverso conferimento di mandato alla capogruppo ai sensi dell’art. 48 del Codice.
10. I richiedenti devono produrre domanda d’iscrizione secondo il modulo “allegato A”.
 
Art. 4
Lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00
1. L’elenco sarà redatto per le imprese qualificate per le categorie di seguito indicate
 
CATEGORIE DI OPERE
OG1
 
EDIFICI CIVILI E INDUSTRIALI
OG2 RESTAURO E MANUTENZIONE DEI BENI IMMOBILI SOTTOPOSTI A TUTELA AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI BENI CULTURALI E AMBIENTALI
OG3 STRADE, AUTOSTRADE, PONTI, VIADOTTI, FERROVIE, LINEE TRANVIARIE, METROPOLITANE, FUNICOLARI, E PISTE AEROPORTUALI, E RELATIVE OPERE COMPLEMENTARI
OG4 OPERE D'ARTE NEL SOTTOSUOLO
OG5 DIGHE
OG6 ACQUEDOTTI, GASDOTTI, OLEODOTTI, OPERE DI IRRIGAZIONE E DI EVACUAZIONE
OG7 OPERE MARITTIME E LAVORI DI DRAGAGGIO
OG8 OPERE FLUVIALI, DI DIFESA. DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E DI BONIFICA
OG9 IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA
OG10 IMPIANTI PER LA TRASFORMAZIONE ALTA/MEDIA TENSIONE E PER LA DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA IN CORRENTE ALTERNATA E CONTINUA ED IMPIANTI DI PUBBLICA
ILLUMINAZIONE
OG11 IMPIANTI TECNOLOGICI
OG12 OPERE ED IMPIANTI DI BONIFICA E PROTEZIONE AMBIENTALE
OG13 OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA
OS1 LAVORI IN TERRA
OS2-A SUPERFICI DECORATE DI BENI IMMOBILI DEL PATRIMONIO CULTURALE E BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO ED ETNOANTROPOLOGICO
OS2-B BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE ARCHIVISTICO E LIBRARIO
OS3 IMPIANTI IDRICO-SANITARIO, CUCINE, LAVANDERIE
OS4 IMPIANTI ELETTROMECCANICI TRASPORTATORI
OS5 IMPIANTI PNEUMATICI E ANTINTRUSIONE
OS6 FINITURE DI OPERE GENERALI IN MATERIALI LIGNEI, PLASTICI, METALLICI E VETROSI
OS7 FINITURE DI OPERE GENERALI DI NATURA EDILE E TECNICA
OS8 OPERE DI IMPERMEABILIZZAZIONE
OS9 IMPIANTI PER LA SEGNALETICA LUMINOSA E LA SICUREZZA DEL TRAFFICO
OS10 SEGNALETICA STRADALE NON LUMINOSA
OS11 APPARECCHIATURE STRUTTURALI SPECIALI
OS12-A BARRIERE STRADALI DI SICUREZZA
OS12-B BARRIERE PARAMASSI, FERMANEVE E SIMILI
OS13 STRUTTURE PREFABBRICATE IN CEMENTO ARMATO
OS14 IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO DEI RIFIUTI
OS15 PULIZIA DI ACQUE MARINE, LACUSTRI, FLUVIALI
OS16 IMPIANTI PER CENTRALI DI PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA
OS17 LINEE TELEFONICHE ED IMPIANTI DI TELEFONIA
OS18-A COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO
OS18-B COMPONENTI PER FACCIATE CONTINUE
OS19 IMPIANTI DI RETI DI TELECOMUNICAZIONE E DI TRASMISSIONE DATI
OS20-A RILEVAMENTI TOPOGRAFICI
OS20-B INDAGINI GEOGNOSTICHE
OS21 OPERE STRUTTURALI SPECIALI
OS22 IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE E DEPURAZIONE
OS23 DEMOLIZIONE DI OPERE
OS24 VERDE E ARREDO URBANO
OS25 SCAVI ARCHEOLOGICI
OS26 PAVIMENTAZIONI E SOVRASTRUTTURE SPECIALI
OS27 IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA
OS28 IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO
OS29 ARMAMENTO FERROVIARIO
OS30 IMPIANTI INTERNI ELETTRICI, TELEFONICI, RADIOTELEFONICI, E TELEVISIVI
OS31 IMPIANTI PER LA MOBILITÀ SOSPESA
OS32 STRUTTURE IN LEGNO
OS33 COPERTURE SPECIALI
OS34 SISTEMI ANTIRUMORE PER INFRASTRUTTURE DI MOBILITÀ
OS35 INTERVENTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE
 
2. Nella domanda l’impresa dovrà indicare, pena esclusione, le categorie di lavori interessate e dichiarare, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, il possesso della qualificazione nelle categorie per le quali si chiede l’iscrizione.
3. La dichiarazione dovrà riportare tutte le indicazioni contenute nel certificato di attestazione rilasciato dalla SOA: denominazione società, attestazione, categorie e classifiche di qualificazione, numero attestazione SOA, data di rilascio, scadenza della validità.
Art. 5
Lavori di importo inferiore a 150.000,00
1. Nella domanda l’impresa dovrà attestare di possedere i requisiti minimi di carattere economico e organizzativo previsti dall’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016, indispensabili per l’affidamento dei lavori per l’importo per cui si chiede di essere inseriti nell’elenco ed in particolare:
a. importo di lavori similari a quelli per cui si richiede l’iscrizione che, per chiarezza dovranno essere specificati con riferimento alle categorie di opere come elencate al precedente art. 4 comma 1, ed eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del presente avviso non inferiore all'importo per il quale si chiede di essere inseriti nell’elenco pari ad euro 150.000,00;
b. iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c. adeguata dotazione di attrezzatura tecnica, necessaria per l’esecuzione della tipologia dei lavori per i quali si chiede di essere iscritti.
2. Le imprese devono produrre le dichiarazioni secondo il modulo “allegato B”.
3. In particolare, s’invita ad indicare anche la categoria di opera a cui il lavoro corrisponde perché costituisce il criterio di ricerca degli operatori economici.
4. In caso di domanda per più categorie di lavorazioni, le condizioni di cui sopra dovranno essere rispettate per ciascuna categoria per la quale si richiede l’iscrizione.
 
Art. 6
Criteri per la selezione - formazione dell’elenco
1. Le domande di iscrizione saranno esaminate dal Comune. Qualora la domanda, in sede di istruttoria, risultasse incompleta o irregolare, l’ufficio inviterà l'impresa ad integrarla e/o regolarizzarla nel termine perentorio di 7 giorni. La mancata presentazione, nei termini indicati, della documentazione e/o delle dichiarazioni richieste ad integrazione della domanda comporterà la non iscrizione nell’elenco. Le imprese saranno ritenute idonee ad essere iscritte all’elenco soltanto se la domanda risulti regolare e completa, ovvero regolarizzata nel termine indicato.
2. Il Comune formerà l’Elenco/Albo articolandolo in sezioni corrispondenti alle categorie indicate sulla domanda di iscrizione.
 
Art. 7
Cause di non ammissione
1. Non saranno inserite nell’elenco gli operatori economici che incorressero nelle seguenti fattispecie:
            a. omissione dei documenti o delle dichiarazioni prescritti dal presente avviso;
b. mancato possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 (per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00) e di SOA per lavori di importo pari o superiore a 150.000,00;
c. mancata sottoscrizione di anche uno solo dei documenti o l’assenza della copia del documento di identità del sottoscrittore legale rappresentante o procuratore (in tal caso dovrà essere allegata anche procura in copia conforme all’originale).
2. Alle imprese verrà data la comunicazione della mancata iscrizione per mezzo della piattaforma.
 
Art. 8
Utilizzo dell’elenco
1. L’istituzione dell’Elenco/Albo non impegna in alcun modo l’Amministrazione Comunale ad avviare procedimenti di affidamento dei lavori poiché gli stessi verranno effettuati sulla base degli obiettivi programmatici e delle disponibilità finanziarie dell’Ente. La formazione dell’elenco non prevede alcuna graduatoria, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito ma, semplicemente, individua le imprese cui affidare i lavori in base alle esigenze ed in presenza delle circostanze previste. La selezione degli operatori economici da invitare alle procedure di affidamento all’interno dell’Elenco avviene in relazione alla categoria e classe di importo del lavoro da eseguire e nel rispetto dei principi di libera concorrenza, non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, trasparenza e del criterio di rotazione degli inviti, al fine di favorire la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei in relazione alla categoria e fascia di importo.
2. Gli operatori economici da invitare alla singola procedura di affidamento vengono selezionati dal Responsabile dell’attuazione del singolo intervento in modo non discriminatorio, in numero proporzionato all’importo ed alla rilevanza del contratto, purché uguale o superiore al numero minimo stabilito dall’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016, sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre e che tengono comunque conto del valore economico dell’affidamento.
3. I criteri applicati per l’utilizzazione dell’Elenco saranno i seguenti:
a. dalla sezione corrispondente alla categoria del lavoro da affidare saranno selezionati, per ciascuna procedura di gara, i soggetti che verranno invitati a presentare offerta secondo i criteri di volta in volta stabiliti nel rispetto delle vigenti norme in materia di appalti e contratti pubblici;
b. la selezione dovrà rispettare il principio di rotazione degli operatori economici iscritti nell’Elenco, tenendo conto degli inviti già effettuati e dei relativi importi per precedenti affidamenti nelle medesime categorie di lavori;
c. tuttavia, nel caso in cui il numero degli operatori iscritti nell’Elenco per ciascuna categoria sia insufficiente rispetto al numero minimo richiesto dalla legge per la procedura negoziata ovvero sia ritenuto comunque non idoneo ad assicurare una sufficiente concorrenzialità rispetto alla concreta fattispecie, si potranno invitare alla procedura di gara altri soggetti, se esistenti ed individuabili, tramite indagine di mercato, a condizione che risultino in possesso dei requisiti generali e speciali oppure si procederà ad invitare tutti gli operatori presenti nell’elenco per la categoria interessata, anche se precedentemente invitati e/o risultati aggiudicatari.
4. Pertanto, è in facoltà di questo Ente invitare alle gare anche imprese non iscritte all’elenco, ove ricorrano ragioni di necessità o di convenienza legate alla natura o alle caratteristiche del lavoro da eseguire, ovvero ove risulti iscritto, per la categoria di lavori, un insufficiente numero di imprese.
5. L’elenco formato con il presente avviso costituisce “elenco unico” dell’Ente per le procedure negoziate di affidamento di lavori pubblici di cui all’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i..
6. L’iscrizione nell’elenco non costituisce prova del possesso dei requisiti richiesti per l’affidamento dei lavori, requisiti che pertanto dovranno essere accertati nel corso delle singole procedure di affidamento.
7. Per i lavori di somma urgenza gli operatori possono essere individuati mediante la consultazione dell’Elenco/Albo da parte del Responsabile del Procedimento nel rispetto delle vigenti norme in materia.
 
Art. 9
Validità dell’elenco
1. L’elenco degli operatori economici sarà aggiornato periodicamente ed almeno una volta ogni sei mesi.
2. L’ Elenco/Albo è aperto, pertanto, le imprese interessate potranno presentare domanda per tutto l’arco temporale di durata dell’elenco. Le domande saranno valutate in occasione del primo aggiornamento successivo. In tale occasione saranno esaminate le richieste di ulteriori categorie di lavori presentate anche dalle imprese già iscritte.
3. Gli operatori economici iscritti nell’Elenco/Albo sono tenuti a comunicare tempestivamente all’Amministrazione, a pena di cancellazione d’ufficio, ogni fatto o atto che implichi la perdita o il mutamento dei requisiti o delle condizioni previste per l’iscrizione, nonché ogni ulteriore modifica della struttura aziendale che possa avere rilevanza ai fini dell’Elenco.
4. Se alla scadenza del termine di cui al precedente comma 1 non risultano perfezionate le procedure per la formazione del nuovo Elenco/Albo, lo stesso rimane valido per ulteriori sei mesi. Entro detto termine dovranno essere perfezionate le procedure di approvazione del nuovo Elenco/Albo.
 
Art. 10
Cancellazione dall’elenco
1. La cancellazione dall'elenco opererà automaticamente nei seguenti casi:
a. Perdita anche di uno solo dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco ed in particolare di quelli di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e/o attestazione SOA;
b. Cessazione di attività da parte dell’impresa;
c. Accertata grave negligenza o irregolarità nella esecuzione dei lavori;
d. L’inadempimento, anche parziale, di affidamenti/contratti di lavori con il Comune;
e. Quando l’impresa non ha presentato la propria offerta a tre inviti di gara anche non consecutivi, senza giustificazione alcuna. Non è ammessa quale giustificazione per la mancata presentazione dell’offerta, la non avvenuta ricezione della lettera di invito regolarmente inviata ed anche nel caso in cui l’impresa non abbia ricevuto l’invito per variazione del recapito in assenza di comunicazione scritta dell’avvenuta variazione.
2. La cancellazione è altresì disposta su domanda dell’interessato.
 
Art. 11
Responsabile del procedimento
1. A norma dell’art. 31 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. il Responsabile del Procedimento è l’Ing. Ivan Santocchi.
2. Il trattamento dei dati, raccolti per le finalità di cui al presente avviso avverrà mediante strumenti anche informatici, idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza. I diritti spettanti all’interessato sono quelli previsti dall’art. 7 e 13 del D.Lgs n. 196/2003.
 
Art. 12
Pubblicità
1. L’Avviso viene pubblicato sull’albo on line, sul sito internet del Comune e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
2. L’elenco formato in esito al presente avviso sarà pubblicato sul sito internet del Comune.
3. L’elenco degli operatori economici, in ordine alfabetico, sarà pubblicato inoltre in apposita sezione di “Amministrazione Trasparente” - Sezione: Bandi di Gara e Contratti.
4. L’elenco sarà altresì pubblicato all’albo online del Comune.
 
Art. 13
Informazioni
1. Per ogni eventuale informazione è possibile rivolgersi al Responsabile dell’Area Tecnica Ing. Ivan Santocchi - e-mail tecnico@comune.contigliano.ri.it – PEC sedebassa@legalmail.it
2. Altre informazioni sono reperibili sul sito internet del Comune www.comune.contigliano.ri.it e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
 
 
 
Art. 14
Disposizioni finali
1. Le domande di iscrizione dovranno pervenire solo ed esclusivamente mediante piattaforma telematica (https://piattaforma.asmel.eu/) seguendo la procedura ivi prevista. Quanto sopra in ottemperanza agli articoli 40 e 42 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. in attuazione della Direttiva 2014/24/EU che impone l’obbligo dal 18 ottobre 2018 di utilizzare mezzi telematici per gli scambi di informazioni (comunicazioni e offerte di gara) relative alle procedure di affidamento.
2. Per la formazione dell’elenco in argomento non saranno prese in considerazione altre candidature domande e istanze ecc. presentate antecedentemente alla pubblicazione del presente avviso e giacenti presso gli uffici comunali.
3. Il Comune si riserva di procedere in deroga a quanto previsto nel presente avviso, in ottemperanza all’entrata in vigore di nuove disposizioni legislative e regolamentari in materia.
4. Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si applicano le disposizioni di Legge vigenti in materia relative ai lavori previsti in epigrafe oggetto del presente avviso.
 
IL PRESENTE AVVISO INTEGRA QUELLO PRECEDENTE PUBBLICATO IN MODO INCOMPLETO IN DATA 6 SETTEMBRE 2019.
 
Contigliano, 16 settembre 2019
 
                                                                                         Il Responsabile dell’Area Tecnica
                                                                                                 Ing. Ivan Santocchi
Il Responsabile dell’ Area Tecnica
 
 
ATTESA la propria competenza, ai sensi dell’art. 107 e seguenti del Decreto Legislativo 18 agosto
2000, n. 267;
VISTI:
− Il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e ss.mm.ii. recante “Codice dei contratti pubblici” ed in particolare gli artt. 36 “Contratti sotto soglia”, 45 “Operatori economici” e 216 “Disposizioni transitorie e di coordinamento”, comma 14, in materia di qualificazione delle imprese;
− Il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 per le parti ancora in vigore, in particolare: Parte II, Titolo III, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamate, relativi al sistema di qualificazione ed ai requisiti per gli esecutori di lavori;
− Le Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018;
− Il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modificazioni, recante: “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;
− La Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni, recante: “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;
− Il Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni, recante: “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”, e successive modificazioni”;
- La delibera di Giunta Comunale n. 43 del 09.04.2019, esecutiva, con la quale si approva il Protocollo operativo per l’uso autonomo della piattaforma di e-procurement fornita da ASMEL;
- Il Protocollo operativo siglato con ASMEL in data 16.04.2019;
 
RENDE NOTO
Che il Comune intende procedere alla formazione ed all’utilizzo dell’Elenco/Albo aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento per l’anno 2019 e seguenti, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
Tutti gli operatori economici già inseriti in precedenti elenchi o che hanno presentato apposita istanza per essere invitati a procedure di affidamento diretto o procedure negoziate, devono obbligatoriamente presentare apposita istanza secondo le modalità indicate nel presente Avviso per poter essere inseriti nel nuovo elenco delle ditte di fiducia.
Art. 1
Oggetto
1. Il Comune ha avviato la procedura per la formazione e l’utilizzo di un Elenco/Albo unico aperto di operatori economici da invitare per l’affidamento, diretto o con procedura negoziata, di lavori di importo inferiore a 1.000.000,00 di euro, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), b) c) e c-bis), del D.Lgs n. 50/2016 ed in conformità alle Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di
rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 e aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017 n. 56, con delibera del Consiglio n. 206 del 1° marzo 2018.
2. L’elenco sarà utilizzato ai sensi dell’art. 36 (Contratti sotto soglia) del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. che disciplina le modalità di affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie. Secondo le seguenti modalità:
a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta.
b) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all’articolo 35 per le forniture e i servizi, mediante affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi, ove esistenti, per i lavori, e, per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti.
c) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 350.000 euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
c-bis) per affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 350.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante la procedura negoziata di cui all’articolo 63 previa consultazione, ove esistenti, di almeno quindici operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
Fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie lo stesso articolo dispone al comma 2 che le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35.
 
3. L’Elenco/Albo sarà utilizzato altresì per le sole procedure di interesse del Comune che saranno affidate alla Centrale Unica di Committenza cui il Comune attualmente aderisce e/o alle Centrali Uniche di Committenza ove il Comune dovesse aderire.
 
4. L’Elenco è unico per tutta l’Amministrazione comunale. Gli operatori economici che richiederanno l’iscrizione nell’Elenco saranno classificati per le categorie e i livelli di importo previsti all’art. 61 e all’Allegato A del DPR 207/2010 e, all’interno di ciascuna categoria, per le seguenti fasce di importo:
• nella Sezione 1 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 euro;
• nella Sezione 2 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e fino a 150.000,00 euro;
• nella Sezione 3 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 150.000,00 euro e inferiore a 350.000,00 euro.
• nella Sezione 4 sono iscritti gli operatori economici interessati a partecipare ad affidamenti di importo superiore a 350.000,00 euro e inferiore a 1.000.000,00 euro.
 
5. A tal fine nel modello di domanda l’operatore dovrà indicare la sezione di importo e le categorie e classifiche di interesse.
 
6. Si evidenzia l’importanza di dette indicazioni, in quanto la selezione degli operatori economici da consultare in relazione alla singola procedura di affidamento avverrà applicando il “filtro categoria” all’interno delle singole sezioni.
 
7. Si precisa che ai fini dell’inserimento nell’Elenco delle imprese non in possesso di SOA che intendono iscriversi nella Sezione 1 e 2 per l’esecuzione di lavori di importo pari o inferiore a 150.000,00 euro,
e che dovranno qualificarsi mediante l’attestazione di lavori precedentemente svolti, l’Amministrazione terrà conto delle indicazioni fornite dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici nella deliberazione 11 giugno 2003, n. 165.
 
Art. 2
Modalità di presentazione delle domande
1. Sono ammessi a presentare domanda di inserimento nell’elenco gli operatori economici di cui all’art. 45 comma 2, del D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50. L’iscrizione nell’Elenco ha durata triennale, salvo diversa determinazione del Comune e fatte salve le cause di cancellazione e/o decadenza previste dal presente Avviso.
2. Le imprese che intendono manifestare la propria volontà ad essere inseriti nell’Elenco o “Albo operatori economici per lavori” di cui al presente avviso dovranno accedere alla piattaforma telematica Asmel (all’indirizzo web https://piattaforma.asmel.eu/) ed effettuare la registrazione, seguire la procedura di iscrizione al relativo “Albo operatori economici per lavori” del Comune completando i moduli allegati al presente avviso, che convertiti in pdf.p7m e firmati digitalmente saranno ricaricati nel sistema.
3. Si invitano gli operatori economici ad effettuare l’iscrizione in modo da consentire l’operatività e la funzionalità in tempi brevi dell’Elenco/Albo Operatori Economici per lavori.
4. Le domande di iscrizione saranno sempre e comunque valide e valutabili. La revisione dell’Elenco/Albo, ai fini di acquisire le nuove iscrizioni, viene effettuata periodicamente e comunque almeno una volta ogni sei mesi.
 
Art. 3
Soggetti ammessi e requisiti
1. La domanda per l’iscrizione all’Albo/Elenco degli Operatori Economici può essere presentata dai soggetti indicati all’art. 45 del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii., in possesso dei requisiti prescritti per l’esecuzione dei lavori pubblici a favore di Pubbliche Amministrazioni che non si trovino in alcuna delle clausole di esclusione dalle procedure di gara previste dalla vigente legislazione. Ai fini dell’inserimento nell’elenco l’operatore economico dovrà quindi essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i.;
b) iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c) essere in possesso dei requisiti di ordine economico-organizzativo, come specificati all’art. 5 del presente avviso per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00;
d) essere in possesso dell’attestazione SOA per lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00.
2. I consorzi di cui all’art. 45, del D.Lgs n. 50/2016 sono tenuti ad indicare per quali consorziati presentano domanda.
3. Qualora l’operatore economico faccia parte di un consorzio dovrà segnalare al momento della presentazione della richiesta di iscrizione nell’Elenco/Albo la denominazione del consorzio di cui fa parte.
4. La domanda dovrà essere corredata da fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità, sottoscritta dal legale rappresentante dell'operatore economico.
5. Altresì la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante nel caso di consorzi stabili e di raggruppamenti temporanei costituiti. In caso di raggruppamento temporaneo costituendo la domanda dovrà essere sottoscritta dai legali rappresentati di ciascun operatore economico.
6. È fatto divieto ai concorrenti di iscriversi in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di presentare domanda di iscrizione anche in forma individuale qualora si sia fatto richiesta in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.
7. Nel caso di consorzio stabile e di raggruppamento temporaneo le dichiarazioni devono essere rese anche dalla consorziata per la quale il consorzio chiede l'iscrizione e da tutte le imprese del raggruppamento temporaneo. In caso di raggruppamento temporaneo dovrà essere esplicitata con propria dichiarazione la richiesta di iscrizione indicando le caratteristiche del raggruppamento se costituito o costituendo, allegando la documentazione utile, e specificando la capogruppo e le mandanti.
8. Le dichiarazioni sui requisiti morali e tecnico organizzativi devono essere rese utilizzando sempre l’allegato A.
9. Si precisa che i Raggruppamenti temporanei che vengono iscritti all’elenco come costituendi dovranno, invitati alla gara per tramite della capogruppo ed in caso di successivo affidamento, provvedere alla costituzione del raggruppamento stesso attraverso conferimento di mandato alla capogruppo ai sensi dell’art. 48 del Codice.
10. I richiedenti devono produrre domanda d’iscrizione secondo il modulo “allegato A”.
 
Art. 4
Lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00
1. L’elenco sarà redatto per le imprese qualificate per le categorie di seguito indicate
 
CATEGORIE DI OPERE
OG1
 
EDIFICI CIVILI E INDUSTRIALI
OG2 RESTAURO E MANUTENZIONE DEI BENI IMMOBILI SOTTOPOSTI A TUTELA AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI BENI CULTURALI E AMBIENTALI
OG3 STRADE, AUTOSTRADE, PONTI, VIADOTTI, FERROVIE, LINEE TRANVIARIE, METROPOLITANE, FUNICOLARI, E PISTE AEROPORTUALI, E RELATIVE OPERE COMPLEMENTARI
OG4 OPERE D'ARTE NEL SOTTOSUOLO
OG5 DIGHE
OG6 ACQUEDOTTI, GASDOTTI, OLEODOTTI, OPERE DI IRRIGAZIONE E DI EVACUAZIONE
OG7 OPERE MARITTIME E LAVORI DI DRAGAGGIO
OG8 OPERE FLUVIALI, DI DIFESA. DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E DI BONIFICA
OG9 IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA
OG10 IMPIANTI PER LA TRASFORMAZIONE ALTA/MEDIA TENSIONE E PER LA DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA IN CORRENTE ALTERNATA E CONTINUA ED IMPIANTI DI PUBBLICA
ILLUMINAZIONE
OG11 IMPIANTI TECNOLOGICI
OG12 OPERE ED IMPIANTI DI BONIFICA E PROTEZIONE AMBIENTALE
OG13 OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA
OS1 LAVORI IN TERRA
OS2-A SUPERFICI DECORATE DI BENI IMMOBILI DEL PATRIMONIO CULTURALE E BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO ED ETNOANTROPOLOGICO
OS2-B BENI CULTURALI MOBILI DI INTERESSE ARCHIVISTICO E LIBRARIO
OS3 IMPIANTI IDRICO-SANITARIO, CUCINE, LAVANDERIE
OS4 IMPIANTI ELETTROMECCANICI TRASPORTATORI
OS5 IMPIANTI PNEUMATICI E ANTINTRUSIONE
OS6 FINITURE DI OPERE GENERALI IN MATERIALI LIGNEI, PLASTICI, METALLICI E VETROSI
OS7 FINITURE DI OPERE GENERALI DI NATURA EDILE E TECNICA
OS8 OPERE DI IMPERMEABILIZZAZIONE
OS9 IMPIANTI PER LA SEGNALETICA LUMINOSA E LA SICUREZZA DEL TRAFFICO
OS10 SEGNALETICA STRADALE NON LUMINOSA
OS11 APPARECCHIATURE STRUTTURALI SPECIALI
OS12-A BARRIERE STRADALI DI SICUREZZA
OS12-B BARRIERE PARAMASSI, FERMANEVE E SIMILI
OS13 STRUTTURE PREFABBRICATE IN CEMENTO ARMATO
OS14 IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO DEI RIFIUTI
OS15 PULIZIA DI ACQUE MARINE, LACUSTRI, FLUVIALI
OS16 IMPIANTI PER CENTRALI DI PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA
OS17 LINEE TELEFONICHE ED IMPIANTI DI TELEFONIA
OS18-A COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO
OS18-B COMPONENTI PER FACCIATE CONTINUE
OS19 IMPIANTI DI RETI DI TELECOMUNICAZIONE E DI TRASMISSIONE DATI
OS20-A RILEVAMENTI TOPOGRAFICI
OS20-B INDAGINI GEOGNOSTICHE
OS21 OPERE STRUTTURALI SPECIALI
OS22 IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE E DEPURAZIONE
OS23 DEMOLIZIONE DI OPERE
OS24 VERDE E ARREDO URBANO
OS25 SCAVI ARCHEOLOGICI
OS26 PAVIMENTAZIONI E SOVRASTRUTTURE SPECIALI
OS27 IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA
OS28 IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO
OS29 ARMAMENTO FERROVIARIO
OS30 IMPIANTI INTERNI ELETTRICI, TELEFONICI, RADIOTELEFONICI, E TELEVISIVI
OS31 IMPIANTI PER LA MOBILITÀ SOSPESA
OS32 STRUTTURE IN LEGNO
OS33 COPERTURE SPECIALI
OS34 SISTEMI ANTIRUMORE PER INFRASTRUTTURE DI MOBILITÀ
OS35 INTERVENTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE
 
2. Nella domanda l’impresa dovrà indicare, pena esclusione, le categorie di lavori interessate e dichiarare, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, il possesso della qualificazione nelle categorie per le quali si chiede l’iscrizione.
3. La dichiarazione dovrà riportare tutte le indicazioni contenute nel certificato di attestazione rilasciato dalla SOA: denominazione società, attestazione, categorie e classifiche di qualificazione, numero attestazione SOA, data di rilascio, scadenza della validità.
Art. 5
Lavori di importo inferiore a 150.000,00
1. Nella domanda l’impresa dovrà attestare di possedere i requisiti minimi di carattere economico e organizzativo previsti dall’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016, indispensabili per l’affidamento dei lavori per l’importo per cui si chiede di essere inseriti nell’elenco ed in particolare:
a. importo di lavori similari a quelli per cui si richiede l’iscrizione che, per chiarezza dovranno essere specificati con riferimento alle categorie di opere come elencate al precedente art. 4 comma 1, ed eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del presente avviso non inferiore all'importo per il quale si chiede di essere inseriti nell’elenco pari ad euro 150.000,00;
b. iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ove previsto, capace di attestare lo svolgimento delle attività nello specifico settore oggetto del contratto;
c. adeguata dotazione di attrezzatura tecnica, necessaria per l’esecuzione della tipologia dei lavori per i quali si chiede di essere iscritti.
2. Le imprese devono produrre le dichiarazioni secondo il modulo “allegato B”.
3. In particolare, s’invita ad indicare anche la categoria di opera a cui il lavoro corrisponde perché costituisce il criterio di ricerca degli operatori economici.
4. In caso di domanda per più categorie di lavorazioni, le condizioni di cui sopra dovranno essere rispettate per ciascuna categoria per la quale si richiede l’iscrizione.
 
Art. 6
Criteri per la selezione - formazione dell’elenco
1. Le domande di iscrizione saranno esaminate dal Comune. Qualora la domanda, in sede di istruttoria, risultasse incompleta o irregolare, l’ufficio inviterà l'impresa ad integrarla e/o regolarizzarla nel termine perentorio di 7 giorni. La mancata presentazione, nei termini indicati, della documentazione e/o delle dichiarazioni richieste ad integrazione della domanda comporterà la non iscrizione nell’elenco. Le imprese saranno ritenute idonee ad essere iscritte all’elenco soltanto se la domanda risulti regolare e completa, ovvero regolarizzata nel termine indicato.
2. Il Comune formerà l’Elenco/Albo articolandolo in sezioni corrispondenti alle categorie indicate sulla domanda di iscrizione.
 
Art. 7
Cause di non ammissione
1. Non saranno inserite nell’elenco gli operatori economici che incorressero nelle seguenti fattispecie:
            a. omissione dei documenti o delle dichiarazioni prescritti dal presente avviso;
b. mancato possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 (per lavori di importo inferiore a euro 150.000,00) e di SOA per lavori di importo pari o superiore a 150.000,00;
c. mancata sottoscrizione di anche uno solo dei documenti o l’assenza della copia del documento di identità del sottoscrittore legale rappresentante o procuratore (in tal caso dovrà essere allegata anche procura in copia conforme all’originale).
2. Alle imprese verrà data la comunicazione della mancata iscrizione per mezzo della piattaforma.
 
Art. 8
Utilizzo dell’elenco
1. L’istituzione dell’Elenco/Albo non impegna in alcun modo l’Amministrazione Comunale ad avviare procedimenti di affidamento dei lavori poiché gli stessi verranno effettuati sulla base degli obiettivi programmatici e delle disponibilità finanziarie dell’Ente. La formazione dell’elenco non prevede alcuna graduatoria, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito ma, semplicemente, individua le imprese cui affidare i lavori in base alle esigenze ed in presenza delle circostanze previste. La selezione degli operatori economici da invitare alle procedure di affidamento all’interno dell’Elenco avviene in relazione alla categoria e classe di importo del lavoro da eseguire e nel rispetto dei principi di libera concorrenza, non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, trasparenza e del criterio di rotazione degli inviti, al fine di favorire la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei in relazione alla categoria e fascia di importo.
2. Gli operatori economici da invitare alla singola procedura di affidamento vengono selezionati dal Responsabile dell’attuazione del singolo intervento in modo non discriminatorio, in numero proporzionato all’importo ed alla rilevanza del contratto, purché uguale o superiore al numero minimo stabilito dall’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016, sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre e che tengono comunque conto del valore economico dell’affidamento.
3. I criteri applicati per l’utilizzazione dell’Elenco saranno i seguenti:
a. dalla sezione corrispondente alla categoria del lavoro da affidare saranno selezionati, per ciascuna procedura di gara, i soggetti che verranno invitati a presentare offerta secondo i criteri di volta in volta stabiliti nel rispetto delle vigenti norme in materia di appalti e contratti pubblici;
b. la selezione dovrà rispettare il principio di rotazione degli operatori economici iscritti nell’Elenco, tenendo conto degli inviti già effettuati e dei relativi importi per precedenti affidamenti nelle medesime categorie di lavori;
c. tuttavia, nel caso in cui il numero degli operatori iscritti nell’Elenco per ciascuna categoria sia insufficiente rispetto al numero minimo richiesto dalla legge per la procedura negoziata ovvero sia ritenuto comunque non idoneo ad assicurare una sufficiente concorrenzialità rispetto alla concreta fattispecie, si potranno invitare alla procedura di gara altri soggetti, se esistenti ed individuabili, tramite indagine di mercato, a condizione che risultino in possesso dei requisiti generali e speciali oppure si procederà ad invitare tutti gli operatori presenti nell’elenco per la categoria interessata, anche se precedentemente invitati e/o risultati aggiudicatari.
4. Pertanto, è in facoltà di questo Ente invitare alle gare anche imprese non iscritte all’elenco, ove ricorrano ragioni di necessità o di convenienza legate alla natura o alle caratteristiche del lavoro da eseguire, ovvero ove risulti iscritto, per la categoria di lavori, un insufficiente numero di imprese.
5. L’elenco formato con il presente avviso costituisce “elenco unico” dell’Ente per le procedure negoziate di affidamento di lavori pubblici di cui all’art. 36 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i..
6. L’iscrizione nell’elenco non costituisce prova del possesso dei requisiti richiesti per l’affidamento dei lavori, requisiti che pertanto dovranno essere accertati nel corso delle singole procedure di affidamento.
7. Per i lavori di somma urgenza gli operatori possono essere individuati mediante la consultazione dell’Elenco/Albo da parte del Responsabile del Procedimento nel rispetto delle vigenti norme in materia.
 
Art. 9
Validità dell’elenco
1. L’elenco degli operatori economici sarà aggiornato periodicamente ed almeno una volta ogni sei mesi.
2. L’ Elenco/Albo è aperto, pertanto, le imprese interessate potranno presentare domanda per tutto l’arco temporale di durata dell’elenco. Le domande saranno valutate in occasione del primo aggiornamento successivo. In tale occasione saranno esaminate le richieste di ulteriori categorie di lavori presentate anche dalle imprese già iscritte.
3. Gli operatori economici iscritti nell’Elenco/Albo sono tenuti a comunicare tempestivamente all’Amministrazione, a pena di cancellazione d’ufficio, ogni fatto o atto che implichi la perdita o il mutamento dei requisiti o delle condizioni previste per l’iscrizione, nonché ogni ulteriore modifica della struttura aziendale che possa avere rilevanza ai fini dell’Elenco.
4. Se alla scadenza del termine di cui al precedente comma 1 non risultano perfezionate le procedure per la formazione del nuovo Elenco/Albo, lo stesso rimane valido per ulteriori sei mesi. Entro detto termine dovranno essere perfezionate le procedure di approvazione del nuovo Elenco/Albo.
 
Art. 10
Cancellazione dall’elenco
1. La cancellazione dall'elenco opererà automaticamente nei seguenti casi:
a. Perdita anche di uno solo dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco ed in particolare di quelli di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e dei requisiti di qualificazione richiesti dal presente avviso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. e/o attestazione SOA;
b. Cessazione di attività da parte dell’impresa;
c. Accertata grave negligenza o irregolarità nella esecuzione dei lavori;
d. L’inadempimento, anche parziale, di affidamenti/contratti di lavori con il Comune;
e. Quando l’impresa non ha presentato la propria offerta a tre inviti di gara anche non consecutivi, senza giustificazione alcuna. Non è ammessa quale giustificazione per la mancata presentazione dell’offerta, la non avvenuta ricezione della lettera di invito regolarmente inviata ed anche nel caso in cui l’impresa non abbia ricevuto l’invito per variazione del recapito in assenza di comunicazione scritta dell’avvenuta variazione.
2. La cancellazione è altresì disposta su domanda dell’interessato.
 
Art. 11
Responsabile del procedimento
1. A norma dell’art. 31 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. il Responsabile del Procedimento è l’Ing. Ivan Santocchi.
2. Il trattamento dei dati, raccolti per le finalità di cui al presente avviso avverrà mediante strumenti anche informatici, idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza. I diritti spettanti all’interessato sono quelli previsti dall’art. 7 e 13 del D.Lgs n. 196/2003.
 
Art. 12
Pubblicità
1. L’Avviso viene pubblicato sull’albo on line, sul sito internet del Comune e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
2. L’elenco formato in esito al presente avviso sarà pubblicato sul sito internet del Comune.
3. L’elenco degli operatori economici, in ordine alfabetico, sarà pubblicato inoltre in apposita sezione di “Amministrazione Trasparente” - Sezione: Bandi di Gara e Contratti.
4. L’elenco sarà altresì pubblicato all’albo online del Comune.
 
Art. 13
Informazioni
1. Per ogni eventuale informazione è possibile rivolgersi al Responsabile dell’Area Tecnica Ing. Ivan Santocchi - e-mail tecnico@comune.contigliano.ri.it – PEC sedebassa@legalmail.it
2. Altre informazioni sono reperibili sul sito internet del Comune www.comune.contigliano.ri.it e sulla piattaforma telematica https://piattaforma.asmel.eu/.
 
 
 
Art. 14
Disposizioni finali
1. Le domande di iscrizione dovranno pervenire solo ed esclusivamente mediante piattaforma telematica (https://piattaforma.asmel.eu/) seguendo la procedura ivi prevista. Quanto sopra in ottemperanza agli articoli 40 e 42 del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i. in attuazione della Direttiva 2014/24/EU che impone l’obbligo dal 18 ottobre 2018 di utilizzare mezzi telematici per gli scambi di informazioni (comunicazioni e offerte di gara) relative alle procedure di affidamento.
2. Per la formazione dell’elenco in argomento non saranno prese in considerazione altre candidature domande e istanze ecc. presentate antecedentemente alla pubblicazione del presente avviso e giacenti presso gli uffici comunali.
3. Il Comune si riserva di procedere in deroga a quanto previsto nel presente avviso, in ottemperanza all’entrata in vigore di nuove disposizioni legislative e regolamentari in materia.
4. Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si applicano le disposizioni di Legge vigenti in materia relative ai lavori previsti in epigrafe oggetto del presente avviso.
 
IL PRESENTE AVVISO INTEGRA QUELLO PRECEDENTE PUBBLICATO IN MODO INCOMPLETO IN DATA 6 SETTEMBRE 2019.
 
Contigliano, 16 settembre 2019
 
                                                                                         Il Responsabile dell’Area Tecnica
                                                                                                 Ing. Ivan Santocchi
2019-12-31 13:35:0031/12/2019 13:35
149 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DI UN ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE
 

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DI UN ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE
2019-09-06 13:00:0006/09/2019 13:00
129 AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALLA VENDITA DI COMPOST (AMMENDANTE COMPOSTATO MISTO) PRODOTTO DALL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO DI PROPRIETA’ AMIU SPA.
 

L’oggetto dell’appalto è la vendita di Ammendante Compostato Misto (compost di qualità).
2019-07-30 12:00:0030/07/2019 12:00
88 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI FINALIZZATA ALL’AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI SUPPORTO AL RUP DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO PER L'ESECUZIONE DI OPERE PUBBLICHE
manifestazione d’interesse finalizzata alla costituzione di un elenco di operatori economici, coerente alle predette norme, dal quale attingere per il conferimento di incarichi di Supporto al RUP per un importo stimato inferiore ad €. 100.000,00 (IVA e contributi previdenziali esclusi), ai sensi dell’art. 157, c. 2 del D.lgs. n. 50/2016, da affidare secondo le procedure previste dall’art. 36 (Contratti sotto soglia) comma 2 lett. a) per importi inferiori a €.40.000,00 e lett. b) del D.lgs. n. 50/2016 per importi compresi tra €. 40.000,00 ed €. 100.000,00, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, trasparenza e rotazione, con riguardo alla generalità degli interventi che l’Amministrazione intende realizzare.
2019-06-09 23:58:0009/06/2019 23:58
70 “AVVISO PUBBLICO” - PER LA FORMAZIONE E L’UTILIZZO DELL’ELENCO-ALBO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI DA INTERPELLARE PER L’AFFIDAMENTO, DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO INFERIORE A 1.000.000,00 DI EURO MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL’ART. 36 COMMA 2, LETTERE A), B) E C), DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 APRILE 2016 N. 50 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.

“AVVISO PUBBLICO” - PER LA FORMAZIONE E L’UTILIZZO DELL’ELENCO-ALBO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI DA INTERPELLARE PER L’AFFIDAMENTO, DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO INFERIORE A 1.000.000,00 DI EURO MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL’ART. 36 COMMA 2, LETTERE A), B) E C), DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 APRILE 2016 N. 50 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.

47 Interventi edilizi su patrimonio comunale
Interventi edilizi su patrimonio comunale
37 AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL'ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016
AVVISO PUBBLICO PER L’ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL’ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016 
36 AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI FORNITORI DI BENI E DI SERVIZI PER IMPORTI SOTTO SOGLIA COMUNITARIA DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL'ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016
AVVISO PUBBLICO PER L’ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI FORNITORI DI BENI E SERVIZI PER IMPORTI SOTTO SOGLIA COMUNITARIA DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL’ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016 
35 AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI IMPRESE ESECUTRICI DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 1.000.000,00, DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL'ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016
AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE E LA GESTIONE DI UN ALBO TELEMATICO DI IMPRESE ESECUTRICI DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 1.000.000,00, DA INVITARE MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO O PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DI QUANTO DISPOSTO DALL'ART. 36, COMMA 2, DEL D.LGS 50/2016
33 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DI UN ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PER L’ENTE PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA
REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DI UN ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PER L’ENTE PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA

VISTO
il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”;
VISTO l’articolo 36 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50;
VISTE le linee guida dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) n. 4, di attuazione del decreto legislativo n. 50 del 2016, recanti: “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”;
CONSIDERATA l’opportunità di costituire un Elenco di operatori economici qualificati da cui possano essere tratti i nomi degli operatori da invitare per l’affidamento di lavori, servizi e forniture, secondo le procedure previste dall’articolo 36 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità e rotazione;
CONSIDERATO che la formazione di un Elenco ha esclusivamente finalità ricognitiva del mercato finalizzata al soddisfacimento degli obiettivi dell’Ente Parco, nel quadro delle disposizioni legislative vigenti in materia di contratti pubblici, procedimento amministrativo, diritto di accesso ai documenti amministrativi, semplificazione e tutela della privacy;
RITENUTO che le finalità che si intendono perseguire con la formazione di un Elenco di operatori economici per l’affidamento di lavori, servizi e forniture sono:
- assicurare l’applicazione uniforme, sistematica e puntuale dei criteri di selezione degli operatori economici iscritti nell’Elenco;
- dotarsi di uno strumento utile, trasparente e di agevole consultazione, che permetta di individuare rapidamente gli operatori economici da coinvolgere nelle procedure di affidamento;
- snellire l’iter delle procedure di gara e realizzare un risparmio dei costi legati alla produzione della documentazione cartacea, anche per evidenti finalità ambientali;
CONSIDERATO che l’Ente Parco ha sottoscritto un Protocollo di Intesa con la piattaforma telematica ASMEL, per la gestione anche degli Elenchi di operatori economici;
 
DELIBERA
  • di adottare il REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DI UN ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L’ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PER L’ENTE PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA, che, allegato alla presente Deliberazione, ne costituisce parte integrante e sostanziale;
  • di demandare al Direttore F. F., la produzione degli atti conseguenti per la piena operatività del Regolamento richiamato.
20 elenco fornitori
gasolio per autotrazione 
2019-07-01 10:00:0001/07/2019 10:00
18 ISTITUZIONE DELL'ELENCO OPERATORI ECONOMICI PER L'ESECUZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE EX ART. 36 COMMA 2 DEL D. LGS 50/2016 DI IMPORTO INFERIORE ALLA SOGLIA DI €. 1.000.000,00 PER LAVORI ED INFERIORE ALLA SOGLIA DI CUI ALL'ART. 35 DEL MEDESIMO DECRETO PER SERVIZI E FORNITURE.
IL PRESENTE AVVISO DISCIPLINA L'ISTITUZIONE, LA GESTIONE E L'AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI TENUTO DALL'ENTE CONSORTILE, AI SENSI DELL'ART. 36 DEL D.LGS 50/2016 E SS. MM. E II.
2019-02-22 13:00:0022/02/2019 13:00
11 ALBO DI OPERATORI ECONOMICI PER LAVORI ENTE ACQUE UMBRE TOSCANE
 

AVVISO PER LA FORMAZIONE E L'UTILIZZO DELL'ELENCO-ALBO DI OPERATORI ECONOMICI DA INTERPELLARE PER PROCEDURE NEGOZIATE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI.
L'Ente Acque Umbre - Toscane, con deliberazione del Presidente n. 58 del 10 dicembre 2018, intende procedere all'istituzione di un Elenco unico o Albo di Operatori Economici da invitare nelle procedure per l’affidamento di lavori ai sensi dell’art. 36 a), b), c) del D.Lgs. 50/2016).
Con il presente avviso non viene posta in essere alcuna procedura concorsuale di gara d'appalto o procedura negoziata avendo, tale atto, esclusivamente una finalità ricognitiva del mercato finalizzata al soddisfacimento degli obiettivi dell'Ente.
Attenzione: l'Allegato 2 è obbligatorio per gli operatori economici non in possesso di SOA che intendono iscriversi per lavori di importo non superiore a 150.000,00 euro.
 
2022-01-31 13:00:0031/01/2022 13:00
5 Albo fornitori di beni e servizi Ente Acque Umbre Toscane
AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL' ELENCO FORNITORI  DI BENI E SERVIZI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 221.000,00.

Attenzione: le modalità di iscrizione previste all'art.2 dell'avviso allegato si intendono superate in quanto l'iscrizione all'Albo avverrà tramite caricamento della documentazione nella  presente piattaforma telematica
 
2021-04-05 12:00:0005/04/2021 12:00
4 Albo Professionisti Ente Acque Umbre Toscane
 

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI IDONEI AL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI SERVIZI ATTINENTI ALL'ARCHITETTURA E ALL'INGEGNERIA DI IMPORTO INFERIORE A € 100.000,00.

Attenzione: le modalità di iscrizione previste all'art.5 dell'avviso allegato si intendono superate in quanto l'iscrizione all'Albo avverrà tramite caricamento della documentazione richiesta nella presente piattaforma telematica
 
2021-04-05 12:00:0005/04/2021 12:00
1 COMUNE DI PETACCIATO - AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI ELENCHI APERTI DI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE AI SENSI DELL'ART. 36, COMMA 2 LETTERE B) E C) DEL D.LGS N. 50/2016 
AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI ELENCHI APERTI DI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE AI SENSI DELL'ART. 36, COMMA 2 LETTERE B) E C) DEL D.LGS N. 50/2016 
2019-12-31 18:00:0031/12/2019 18:00
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk piattaforma@asmel.eu
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu 


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it