Gara - ID 1290

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Paliano
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
INTERVENTO DI "MESSA IN SICUREZZA DEL MOVIMENTO FRANOSO IN LOCALITÀ S. MARIA PUGLIANO"
CIG8099269038
CUPI36J15002210002
Totale appalto€ 1.096.500,00
Data pubblicazione 13/11/2019 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 18 Dicembre 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMartedi - 24 Dicembre 2019 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 07 Gennaio 2020 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 45233141 - Lavori di manutenzione stradale
DescrizioneL’intervento riguarda la messa in sicurezza di un versante attraverso la demolizione di un edificio esistente, la riprofilatura del pendio, la riduzione delle pressioni interstiziali mediante opere di drenaggio e la realizzazione di paratie di pali per il sezionamento del corpo di frana.
Struttura proponente Ufficio LL.PP. Manutenzioni e Assetto del Territorio
Responsabile del servizio Dott. Ing. Andrea Proietti Responsabile del procedimento PROIETTI ANDREA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara - 307.71 kB
13/11/2019
File pdf disciplinare - 744.73 kB
13/11/2019
File doc modello-istanza-di-partecipazione - 238.00 kB
13/11/2019
File docx modello-dichiarazione-subappalto. - 111.28 kB
13/11/2019
File doc modello-dichiarazione-di-rti-gi-costituito-non-ancora-costituito - 187.00 kB
13/11/2019
File doc modello-offerta-economica - 161.00 kB
13/11/2019
File docx modello-offerta-temporale. - 126.81 kB
13/11/2019
File rar progetto-esecutivo - 123.31 MB
13/11/2019
File pdf modello-dgue - 1.03 MB
13/11/2019
File pdf s.-maria-pugliano-paliano-07-2019 - 30.84 MB
14/11/2019
File pdf s.m.-pugliano-report - 18.64 MB
14/11/2019
File rar psc - 16.73 MB
15/11/2019

Chiarimenti

  1. 14/11/2019 12:31 - La scrivente impresa è in possesso di attestazione SOA per categoria OS21 I e OS1 I, mentre è sprovvista attestazione SOA per la caregoria OG8.
    Si chiede se, partecipando in  RTI con impresa in possesso di categoria OS21 III  e coprendo cosi interamente l’importo totale dei lavori con la categoria prevalente, sia necessario costituire raggruppamento anche per la categoria OG8, o se invece puo essere subappaltata al 100 % in quanto coperta dalla categoria prevalente.

    Cordilali saluti


    Con riferimento al quesito di cui sopra, si specifica quanto segue.
    Al fine di partecipare alla procedura in oggetto, occorre che l’operatore economico singolo sia in possesso della categoria prevalente OS21 Classifica III (importo totale dei lavori). L’esecuzione delle categorie scorporabili OS1 e OG8 può essere, a scelta dell’appaltatore, eseguibile in proprio qualora l’operatore economico concorrente sia in possesso di attestazione SOA nella relativa categoria o subappaltabili per intero, ad operatore economico in possesso di idonea qualificazione, tenuto conto del fatto che l’eventuale subappalto concorre al raggiungimento del limite del 40% di subappaltabilità dell’importo complessivo del contratto.
    Relativamente ai raggruppamenti temporanei vale quanto riportato all’art. 48 del D. Lgs. 50/2016 e agli Artt. 92 e 93 del d.P.R. 207/2010.
     
    15/11/2019 11:09
  2. 14/11/2019 16:21 - Buonasera,
    con il presente siamo a chiedere il seguente chiarimento: partecipando in RTI, le certificazioni di cui al punto A.6  relativa all’ offerta tecnica (pag. 11 del Disciplinare di gara), devono essere possedute da tutti i partecipanti al raggruppamento o possono essere possedute anche solo dal capogruppo?
    Restiamo in attesa di un cortese riscontro.


    La prescrizione del bando nella parte relativa all’attribuzione del punteggio all’offerta tecnica, attribuisce rilievo al requisito del possesso delle certificazioni (Punto A.6 della tabella riportata al Cap. 4.1 del disciplinare di gara) ai soli fini dell’attribuzione di un ulteriore punteggio, riferendolo al concorrente, visto nella sua complessiva articolazione strutturale.
    Si tratta di una regola ragionevole, in quanto il requisito qualitativo assume rilievo proprio in considerazione della garanzia di maggiore affidabilità assicurata dalla certificazione tecnica. Nel caso di associazioni temporanee di imprese, la garanzia qualitativa presuppone che tutti i soggetti compresi nel raggruppamento abbiano ottenuto l’accertamento prescritto, perché altrimenti verrebbe meno la dimostrazione dell’idoneo livello qualitativo riguardante tutta l’attività dell’esecutore dell’opera.
    Sulla base di quanto esposto, ai fini dell’attribuzione del punteggio, ogni singola certificazione deve essere posseduta da tutti i componenti del raggruppamento.
     
    15/11/2019 11:11
  3. 15/11/2019 10:32 - BUONGIORNO, NELLA CARTELLA DEGLI ELABORATI MANCA IL PSC (L’ALLAGATO N. 57)
    IN ATTESA DI UN CORDIALE RISCONTRO
    DISTINTI SALUTI


    In data odierna abbiamo provveduto a caricare sul portale telematico il Piano di Sicurezza e Coordinamento.
    15/11/2019 11:14
  4. 20/11/2019 09:32 - Buongiorno,
    partecipando alla procedura in RTI, il possesso dei mezzi classificati EURO 6 offerta tecnica pag. 11, puo’ essere posseduto  solo dal capogruppo al fine dell’ ottenimento del punteggio? Oppure devono essere posseduti da tutti i partecipanti al raggrupamento?
    Restiamo in attesa di un cortese riscontro.

    Distinti Saluti
     


    Come riportato nella tabella relativa ai criteri di attribuzione dei punteggi riportata al Cap. 4.1 del disciplinare di gara, il punteggio relativo ai mezzi classificati Euro 6 (criterio A.8), specifica che sarà attribuito 1 punto per ogni mezzo classificato EURO 6 impiegato nell’esecuzione dei lavori, con un massimo di 5 Punti. Sulla base di quanto riportato è chiaro che il punteggio sarà attribuito ad ogni mezzo impiegato nell’esecuzione dei lavori indipendentemente dalla forma giuridica attraverso la quale il soggetto partecipa.
    22/11/2019 11:42
  5. 20/11/2019 10:08 - BUONGIORNO, TRA I MODULI DA COMPILARE NON C’E’IL MODULO DEL SOPRALLUOGO.
    VERRA’ FORNITO  AL MOMENTO DELLA PRESA VISIONE?
    CORDIALI SALUTI


    Come specificato al Cap. 9.4 lett. c) del disciplinare di gara, al soggetto che effettua il sopralluogo è rilasciata la relativa attestazione. Giova ricordare che il soggetto che effettua il sopralluogo, concordemente con quanto previsto al Cap. 9.4 lett. b) del disciplinare di gara, deve concordare con il Responsabile del Procedimento; la data e l’ora della visita di sopralluogo.

    22/11/2019 11:49
  6. 20/11/2019 10:54 - BUONGIORNO,
    PER L’MPOSTA DI BOLLO, E’ RICHIESTO IL PAGAMENTO SUL MODELLO F23
    MA NON E’ INDICATO IL CODICE DI UFFICIO O ENTE.
    DOVE SI PUO’ REPERIRE?
    GRAZIE


    Premettendosi che dette informazioni sono di competenza dell'Agenzia dell'Entrate e solo da questi devono essere fornite (l'imposta di bollo, infatti, non è versata a favore del Comune di Paliano), Vi comunichiamo che il codice ente dipende dall’ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate al quale va riferito il versamento.
    22/11/2019 12:07
  7. 20/11/2019 16:25 - Buonasera
    si chiede con la presente, se ai fini dell’ottenimento del punteggio nell’offerta tecnica, viene dato pieno punteggio per le Certificazioni di Qualità possedute nel caso in cui la nostra impresa ricorra all’avvalimento delle Certificazioni ISO 27001 / ISO 20400 / UNI CEI 11352 / UNI14064-1 / ISO 500001.

    Restando in attesa di Vs riscontro, porgiamo Cordiali Saluti.


    Come specificato chiaramente all’Art. 89 Comma 1 del D. Lgs. 50/2016, l'operatore economico per un determinato appalto, può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all'articolo 83, comma 1, lettere b) e c), necessari per partecipare ad una procedura di gara, avvalendosi delle capacità di altri soggetti. E’ quindi chiaro che l’avvalimento ha la funzione di consentire al concorrente sfornito di alcuni requisiti di ammissione alla gara, di parteciparvi ugualmente acquisendo i requisiti mancanti da altro operatore economico che li possieda. In questo caso le certificazioni riportate nella tabella relativa all’attribuzione dei punteggi dell’offerta tecnica riportata al Cap. 4.1 del disciplinare di gara (Criterio A.6), non sono considerate tra i requisiti di ammissione (i quali sono certamente avallibili), ma considerate tra gli elementi di valutazione della offerta tecnica. Sulla base di quanto esposto, l’avvalimento non può tramutarsi in uno strumento volto a conseguire una più elevata valutazione dell’offerta tecnica pertanto, non sarà attribuito alcun punteggio relativamente al criterio A.6 ad un concorrente che ricorra all’avvalimento per le certificazioni richieste dal medesimo criterio.
    22/11/2019 12:31

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk piattaforma@asmel.eu
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu 


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it