Gara - ID 1514

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Amiu Spa - Taranto
ProceduraNegoziata
CriterioQualità prezzo
OggettoForniture
PROCEDURA NEGOZIATA PER LA FORNITURA DI ECP CASSONETTI INGEGNERIZZATI DA INSTALLARE NEL COMUNE DI TARANTO- DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 1.000.000,00. CIG: 8061345058
CIG8061345058
CUPD59E19001580004
Totale appalto€ 1.139.700,00
Data pubblicazione 02/01/2020 Termine richieste chiarimenti Domenica - 23 Febbraio 2020 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 28 Febbraio 2020 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 03 Marzo 2020 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 44613 - Grandi contenitori
DescrizioneFORNITURA DI ECP CASSONETTI INGEGNERIZZATI DA INSTALLARE NEL COMUNE DI TARANTO
Struttura proponente UFFICIO GARE- AMIU SPA
Responsabile del servizio DOTT. ROCCO LUCIO SCALERA Responsabile del procedimento SCALERA ROCCO LUCIO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf mod.1 - 464.57 kB
02/01/2020
File pdf mod.2 - 328.96 kB
02/01/2020
File pdf mod.3-informativa-privacy - 347.77 kB
02/01/2020
File pdf mod.4 - 131.75 kB
02/01/2020
File pdf mod.5 - 143.69 kB
02/01/2020
File pdf modello-dgue - 1.05 MB
02/01/2020
File pdf capitolato-speciale-di-appalto - 1.01 MB
02/01/2020
File pdf prot.-35-lettera-di-invito - 2.80 MB
02/01/2020
File pdf prot.-883-avviso-di-rettifica - 3.69 MB
23/01/2020
File pdf prot.-1013-avviso-di-sospensione-gara - 428.71 kB
28/01/2020
File pdf prot.-1521-avviso - 423.59 kB
10/02/2020
File pdf lettera-di-invito - 511.75 kB
10/02/2020
File pdf capitolato-speciale-dappalto - 1.15 MB
10/02/2020
File pdf prot.-1870-chiarimenti - 3.84 MB
19/02/2020

Avvisi di gara

10/02/2020Modifica date procedura Negoziata: PROCEDURA NEGOZIATA PER LA FORNITURA DI ECP CASSONETTI INGEGNERIZZATI DA INSTALLARE NEL COMUNE DI TARANTO- DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A € 1.000.000,00. CIG: 8061345058
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti23/02/2020 12:00Scadenza presentazione offerte28/02/2020 12:00Apertura delle offerte03/03/2020 ...
10/02/2020prot. 1521 -AVVISO DI RETTIFICA E DIFFERIMENTO TERMINE
Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunica che si è provveduto a rettificare la documentazione di gara di seguito allegata: LETTERA DI INVITO; CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO. Si precisa che il termine per la presentazione delle offerte è s...

Chiarimenti

  1. 17/01/2020 18:00 - Buongiorno,
    La presente per segnalare che le normative riportate e richieste all’art. 7 del Capitolato (contenitori mobili) non sembrerebbero corrispondere con i contenitori oggetto di Gara (contenitori fissi), così come le indicazioni  “movimentabili dai dispositivi alza volta contenitori “tipo a pettine” e/o DIN” e “caratteristiche del coperchio: tutti i coperchi, anche dei contenitori a 4 ruote, dovranno essere piani o bombati, comunque con apertura a libro non basculante ed essere apribili sul retro, consentendo il ribaltamento a 270°” risulterebbero non applicabili ai contenitori oggetto della fornitura. Pertanto chiediamo cortesemente di precisare se le suddette caratteristiche e normative devono, o meno, essere considerate.
    Grazie molte. 
    Cordiali Saluti.


    SI RIMANDA AD AVVISO DI RETTIFICA PROT. 883 DEL 23.01.2020
    23/01/2020 18:05
  2. 23/01/2020 14:31 - In allegato i quesiti già trasmessi nella giornata di ieri con alcune correzioni.

    In riscontro alla Vs. richiest di chiarimenti, si rimanda alla rettifica del Capitolato speciale di appalto e della Lettera di invito appena pubblicati.
     
    10/02/2020 10:55
  3. 22/01/2020 21:05 - In allegato i quesiti formulati distintamente sulla LETTERA DI INVITO e sul CAPITOLATO SPECIALE.

    In riscontro alla Vs. richiest di chiarimenti, si rimanda alla rettifica del Capitolato speciale di appalto e della Lettera di invito appena pubblicati.
    10/02/2020 10:55
  4. 14/02/2020 19:31 - Le modiche della rettifica (prot. 1521 del 10/02/2020) alla LETTERA DI INVITO e al CAPITOLATO SPECIALE non esaudiscono a tutte le richieste di chiarimenti già formulate in data 22/01/2020, pertanto siamo a riproporre alcuni quesiti i cui chiarimenti ci necessitano per la partecipazione alla procedura.
    In attesa di riscontro, distinti saluti.

    QUESITI LETTERA DI INVITO

    Descrizione generale pag. 3
    Ciascun elemento dovrà essere progettato come N.1 cassonetto “ a norma UNI EN per un numero complessivo presunto di circa n.394 pezzi di cui n.189 di volumetria non superiore a 2.100 litri e n.205 di volumetria non superiore a 2.700 litri. I conten itori dovranno essere posizionati in opera sul territorio cittadino in stalli opportunamente indicati dalla stazione appaltante con segnaletica orizzontale e assemblati in 94 eco punti a 4 contenitori e 8 eco punti a 3 contenitori.

    a. Quesito: non essendoci corrispondenza tra il totale dei contenitori e il totale degli stalli da 3e da 4 pz, quale quantitativo bisogna considerare?

    I contenitori devono essere movimentati su due lati (contenitori posizionati lato destro e sinistro della carreggiata stradale) con mezzi d’opera compatibili offrendo un sistema di carico e svuotamento agevole che dovrà essere manovrato da solo autista dalla cabina del mezzo. I contenitori dovra nno essere di superficie e equipaggiati con gancio di sollevamento in grado di assicurare il serraggio solidale con il braccio della gru e l’apertura e la chiusura dei fondi in fase di scarico. Dopo lo svuotamento del contenitore, la gru con movimento inverso a quello del sollevamento provvede alla posa del contenitore nella posizione originale, sempre sui due lati
    della carreggiata.
    Durante le fasi di movimentazione il contenitore non deve subire rotazioni incontrollate intorno all’asse verticale. Tutte le operazioni saranno automatizzate, dovendo l’autista, dopo aver traguardato il contenitore da movimentare, solo azionare i comandi in cabina.

    b. Quesito: Vengono descritte alcune particolarità specifiche del mezzo per lo svuotamento de i cassonetti A l fine d i ben identificarne la compatibilità con i contenitori è necessario conoscere se la Stazione Appaltante dispone già del mezzo d’opera in questione marca e tipo. Qualora il mezzo non è in disponibilità della stazione appaltante è necessario conoscere se il sistema di aggancio per lo svuotamento è a norma come richiesto per i cassonetti, e dunque si chiede di esplicitarne il tipo.

    BUSTA B- OFFERTA TECNICA
    L’offerta tecnica, a pena di esclusione dalla procedura di gara, deve essere sottoscritta da un tecnico abilitato e dal legale rappresentante dell’impresa concorrente in forma singola o del Consorzio…

    c. Quesito: Nelle forniture non è prescritta la sottoscrizione dell’offerta tecnica da un tecnico abilitato. Nel caso cosa si intende per “tecnico abilitato”? Il tecnico abilitato deve essere un dipendente dell’impresa concorrente produttore o professionista esterno?

    IV: PROCEDURA pag. 22
    La presente procedura sarà aggiudicata con il criterio del miglior prezzo. Il prezzo sarà determinato mediante ribasso percentuale sull’importo della fornitura di beni posto a base di gara soggetto a sconto ammontante ad € 1.139.700,00 IVA esclusa. La presente procedura sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa con applicazione dei seguenti parametri:…

    d. Quesito: trattasi di refuso la procedura sarà aggiudicata con il criterio del miglior prezzo. Nel caso di criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, quali sono i sotto criteri per l’assegnazione dei punti, con particolare riferimento a quelli di tipo qualitativo 1- 2- 3.

    e. Inoltre viene citata “la compatibilità con il nuovo sistema di raccolta differenziata nel centro cittadino” (Qualitativi 1), come si svolge il nuovo sistema di raccolta differenziata. Cosa si intende per compatibilità?

    PAG. 31

    È fatto obbligo, a pena di esclusione, di dichiarare di essersi recati sui luoghi della fornitura, di conoscere e aver verificato tutte le condizioni del servizio.

    f. Quesito: Mancano le indicazioni dei luoghi esatti di tutte le postazioni e delle modalità di servizio. Trattasi di obbligo al sopralluogo? Se si, quali sono le modalità ( TEMPI, soggetti abitati, attestazione di sopralluogo)?



    QUESITI CAPITOLATO SPECIALE

    ARTICOLO 1. OGGETTO DELLA GARA
    Dettaglio frazioni per contenitore
    Indifferenziato: 102
    Vetro: 93
    Misto( plastica, metalli): 102
    Organico: 94

    ARTICOLO 2. AMMONTARE DELLA FORNITURA E BASE D’ASTA
    Cassonetto stradale ingegnerizzato (dim. Massima 2700 lt.)       393                2.900,00                    1.139.700,00
    Totale Engineered Collection Points (ECP)                                       393                                                    1.139.700,00

    a. Quesito: La lettera di invito richiede 394 pz e poi indica un numero di postazioni, variabili da 3 o 4 contenitori, che porterebbero il totale richiesto a 400 pz.
    Differentemente il capitolato speciale all’art. 1 riporta contenitori per 391 pz a seguire all’art. 2 indica un totale di 393 pz. Quale quantitativo bisogna considerare e conseguentemente quale prezzo unitario?

    ARTICOLO 3. MODALITA’, TERMINI E LUOGO DI CONSEGNA
    La fornitura delle attrezzature dovrà essere completata nel termine assegnato che non potrà essere superiore a 30 giorni solari e consecutivi dalla ricezione dell’ordine.

    b. Quesito: Il termine di 30 giorni si riferisce all’intera fornitura che necessita di molteplici mezzi di trasporto), oppure ad ogni singolo ordine inviato dalla Stazione appaltante?

    ARTICOLO 7. CARATTERISTICHE, REQUISITI E SCHEDE TECNICHE CONTENITORI
    1.1 Contenitori e attrezzature per la raccolta
    1.1.1 Caratteristiche comuni a tutti i contenitori

    Tutti i contenitori dovranno essere rispondenti alle prescrizioni del presente documento ed alle Norme Comunitarie e Nazionali regolanti la materia. Il contributo obbligatorio POLIECO, in
    quanto dovuto, deve essere assolto e quindi compreso ed incluso nel prezzo offerto, a tal fine deve essere prodotto certificato di iscrizione dell’azienda partecipante. I riferimenti a tipi e marche,
    laddove indicati, hanno valore esemplificativo, essendo accettabili prodotti equivalenti. Le disposizioni che seguono si applicano a tutti i contenitori per la raccolta. Il posizionamento stradale dei contenitori è a carico dell’aggiudicatario seguendo le indicazioni dell’amministrazione comunale e dell’AMIU S.p.A.
    Le caratteristiche costruttive dei contenitori dovranno essere tali da garantire la rispondenza alle caratteristiche di seguito riportate.
    1)prescrizioni tecniche delle seguenti normative:
    - UNI EN 840-1 per le dimensioni e progettazioni;
    - UNI EN 840-2;
    - UNI EN 840-3;
    - UNI EN 840-5 per requisiti prestazionali e metodi di prova;
    - UNI EN 840-6 per requisiti di igiene e sicurezza.

    2) prescrizioni tecniche dettate dai seguenti requisiti:
    - la forma dell’insieme e gli spigoli del contenitore di raccordo tra le parti laterali e di collegamento con il fondo dovranno essere realizzati in modo da consentire un completo svuotamento ed una rapida ed efficace azione di lavaggio;
    movimentabili dai dispositivi alza volta contenitori “tipo mono operatore”;
    - resistenza: il contenitore dovrà essere sufficientemente resistente dal punto di vista costruttivo
    - dimensioni e forma: tali da assicurare la capacità richiesta e le seguenti condizioni:
    o la forma dell’insieme e gli spigoli del contenitore di raccordo tra le parti laterali e di collegamento con il fondo dovranno essere realizzati in modo da consentire un completo svuotamento ed una rapida ed efficace azione di lavaggio;
    - caratteristiche del coperchio: tutti i coperchi dovranno essere piani o bombati, dovranno essere strutturati in modo che venga garantita la tenuta alle infiltrazioni d’acqua ed insetti, oltre a limitare il più possibile la fuoriuscita di cattivi odori; dovranno essere solidali al corpo vasca a mezzo di cerniere, robuste, se di materiale metallico dovranno essere trattate in maniera da non subire alterazione funzionale alcuna a causa degli agenti atmosferici e/o dei materiali conferiti. Tutti i coperchi dovranno favorire il deflusso dell’acqua piovana;
    - trattamenti protettivi: tutte le parti e componenti metalliche non realizzate in acciaio inossidabile dovranno essere protette dalle ossidazioni dovute agli agenti atmosferici e dalle corrosioni. Le parti in polipropilene copolimero e polietilene dovranno essere trattate  contro i raggi ultravioletti.
     - ogni contenitore oggetto della fornitura deve riportare stampato a caldo su una parte visibile frontale del contenitore stesso in colore bianco alta visibilità:
    COMUNE DI TARANTO AMIU S.P.A.

    c. Quesito: La descrizione tecnica succitata non è coerente con i prodotti richiesti, ad esempio la norma di riferimento è la UNI EN 13071- Contenitori stazionari per rifiuti con capacità fino a 5000 l, sollevati dall'alto e svuotati dal basso (la norma UNI EN 840 è specifica per contenitori mobili a due e quattro ruote). Chiediamo chiarimenti ed eventuali correzioni.

    INDICAZIONE DELLE AREE DEL TERRITORIO DI TARANTO E MODALITA’ DI RACCOLTA
    Servizio di raccolta stradale ingegnerizzata mediante i cosiddetti ecopunti od Engineered
    Collection Points (ECP), da effettuarsi nella circoscrizione:
    • Circ. 3) Citta Vecchia Borgo
    La soluzione di cui al punto 1 riguarda l’estensione dell’attuale servizio di raccolta porta a porta, limitato alla Circoscrizione 6- Lama San Vito Talsano, alle altre Circoscrizioni in cui è diviso il Comune di Taranto, con la sola eccezione della Circ. 3- Città Vecchia Borgo.
    La soluzione di cui al punto 2 prevede l’esecuzione nella sola circoscrizione del Centro Storico (Circ. 3), di un servizio di raccolta stradale di nuova generazione cosiddetta ingegnerizzata, ovvero con batterie di cassonetti (che possono essere sia interrati che di superficie) ad alta capacità ed elevata informatizzazione, svuotati da una particolare attrezzatura.

    d. Quesito: al fine di valutare i costi di trasporto e posizionamento, quali sono esattamente le postazioni nelle quali è prevista l’installazione degli ECP? Si fa riferimento ad una particolare attrezzatura per lo svuotamento, al fine di ben identificarne la compatibilità con i contenitori è necessario conoscere se la Stazione Appaltante dispone già della “particolare attrezzatura per lo svuotamento”, in quanto per poter formulare offerta è necessario accertarne le specifiche tecniche.
     


    Risposte:

    LETTERA DI INVITO

    a. Le forniture complessive sono 393, così distribuite:
        Indifferenziato: 102
        Vetro: 93
        Misto (carta, plastica, metalli): 104
        Organico: 94.

    b. AMIU SPA non dispone di nessuna particolare attrezzatura per lo svuotamento degli ECP. Il sistema di aggancio è proprio del cassonetto proposto e quindi, demandato ai fornitori.

    c. Tecnico iscritto ad Albo/Collegio professionale, interno o esterno all’Azienda.

    d. Trattasi di refuso: “la procedura sarà aggiudicata con il criterio del miglior prezzo”.
    Il criterio è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Per i criteri di tipo qualitativo si rimanda alla lettera di invito.

    e. Il nuovo sistema di raccolta per il centro cittadino prevede cassonetti stradali ingegnerizzati.

    f. L’indicazione esatta è “tutto il territorio del centro storico di Taranto, come perimetrato nella planimetria allegata alle specifiche tecniche”.


    CAPITOLATO SPECIALE

    a. Le forniture complessive sono 393, così distribuite:
        Indifferenziato: 102
        Vetro: 93
        Misto (carta, plastica, metalli): 104
        Organico: 94.

    b. Si riferisce all’intera fornitura.

    c. Si intende recepita la norma UNI EN 13071.

    d. AMIU SPA non dispone di nessuna particolare attrezzatura per lo svuotamento degli ECP.

     
    19/02/2020 12:44

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti:
800165654 int.5
piattaforma@asmel.eu

Per supporto agli Operatori Economici:
02-40031280
assistenza@tuttogare.it
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu 


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it