Gara - ID 1650

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Macchiagodena
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
Appalto di sola esecuzione riguardante i lavori di recupero e valorizzazione del Castello “Centomani”. Importo a base di gara Euro 349.559,36 (oltre I.V.A.) [dei quali Euro 10.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta] + IVA
CIG8231280B21
CUPE84B18000050002
Totale appalto€ 349.559,36
Data pubblicazione 03/03/2020 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 23 Aprile 2020 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 30 Aprile 2020 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 07 Maggio 2020 - 16:00
Categorie merceologiche
  • 4522 - Opere d'arte e strutture
DescrizioneAppalto di sola esecuzione riguardante i lavori di recupero e valorizzazione del Castello “Centomani”. Importo a base di gara Euro 349.559,36 (oltre I.V.A.) [dei quali Euro 10.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta] + IVA
Struttura proponente Comune di Macchiagodena
Responsabile del servizio Gennaro Giancola Responsabile del procedimento GIANCOLA GENNARO
Allegati
File pdf avviso-indizione-gara-protocollato - 46.10 kB
03/03/2020
File doc allegato-2 - 97.50 kB
03/03/2020
File doc allegato-3 - 39.00 kB
03/03/2020
File pdf bando-di-gara-protocollato - 169.00 kB
04/03/2020
File pdf disciplinare - 0.95 MB
04/03/2020
File doc dgue - 203.00 kB
04/03/2020
File doc allegato-1 - 67.50 kB
04/03/2020

Avvisi di gara

18/03/2020Modifica date procedura Aperta: Appalto di sola esecuzione riguardante i lavori di recupero e valorizzazione del Castello “Centomani”. Importo a base di gara Euro 349.559,36 (oltre I.V.A.) [dei quali Euro 10.000,00 per oneri della sicurezza non sogget
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti23/04/2020 12:00Scadenza presentazione offerte30/04/2020 12:00Apertura delle offerte07/05/2020 ...

Chiarimenti

  1. 04/03/2020 14:15 - Le categorie  OS3-OS28 e OS30 possono essere subappaltate per il 100% (essendo tali cartegorie SINGOLARMENTE inferiori al 10% dell’importo dei lavori e così come previsto dal DM 248/2016 e dal D. Lgs 50/2016, solo quando viene superara la soglia del 10% il limite massimo di subappalto per le categorie speciali non può superare il 30%)?
    Laddove invece tali categorie non siano subappaltabili al 100% è possibile associarsi con impresa in possesso della categoria OG11?


    Dato che le categorie OS3-OS28 e OS30 sono singolarmente inferiori al 10% possono essere subappaltabili al 100%.
    06/03/2020 18:21
  2. 06/03/2020 15:15 - Dov’è possibile visionare il progetto esecutivo?

    E’ possibile prendere visione del progetto esecutivo nel momento in cui si effettua il sopralluogo. Se si vuole estrarre copia informatica del progetto sarà necessario presentarsi muniti di supporto informatico.
    06/03/2020 18:27
  3. 12/03/2020 10:26 - A seguito dell'analisi del Bando di Gara, del Computo Metrico e dell Allegato A - Autorizzazione della Soprintendenza è emerso :

    1) Che il Computo Metrico ha un importo totale di € 339'559,36 ai quali se andiamo a sommare € 10'000,00 per oneri di sicurezza si ottiene un totale complessivo di € 349'559,36, mentre sul Bando di Gara l’Importo Complessivo è di € 359'559,36. Si chiede di sapere se c'è un errore sul bando di Gara anche ai fini della determinazione dell'importo della Polizza Provvisoria;

    2) Tra i Sub-Criteri dell'Offerta Economica e i relativi punteggi da attribuire troviamo :
    B1B-1) proposta percorsi per non vedenti;
    B1B-2) proposta sistemazione spazi esterni;
    B1B-3) proposta protezione spazi;
    Trattandosi di appalto con Categoria Prevalente OG2 e visto il Parere della Soprintendenza è ammissibile la realizzazione delle opere aggiuntive sopra elencate?

    A1C) Miglioramento dell'impianto di illuminazione previsto in progetto:
    Visto il Parere della Soprintendenza ed esaminato il Computo Metrico di progetto, considerato che in Computo i soli apparecchi di illuminazione previsti sono quelli delle uscite di emergenza (n. 2) occorre offrire un miglioramento solo su questi due apparecchi di illuminazione?

    A1C-1) Proposta impianto illuminotecnico facciata esterna;
    Visto il parere della Soprintendenza al Punto 7 ma soprattutto in considerazione che si tratta di immobile sottoposto a tutela dei Beni Culturali è comunque ammissibile offrire un impianto di illuminazione della facciata esterna?

    A2B-1) Proposta impianti di produzione energia integrata e compatibile
    Trattandosi di immobile sottoposto a tutela dei Beni Culturali e conoscendo l'orientamento di tale Ente che vieta l'installazione di pannelli fotovoltaici o di altri impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, è comunque possibile offrire impianti di produzione di energia? 
     


    1) Il Bando di Gara riporta l’importo complessivo di € 349.559,36 (includendo in tale somma € 10.000,00 quali oneri per la sicurezza).

    2) Le opere aggiuntive sopra elencate non devono essere necessariamente di tipo fisso al suolo, per le quali è richiesto eventuale parere aggiuntivo della Soprintendenza, ma possono essere di altre tipologie.

    A1C) L’impianto di illuminazione, privo degli apparecchi illuminanti, è composto da altri elementi i quali possono essere migliorati.

    A1C-1) Per l’impianto di illuminazione esterno oltre a soluzioni non a vista che interessano direttamente la facciata dell’edificio, può essere concepito anche un sistema su spazi ed aree adiacenti non vincolate.

    A2B-1) E’ possibile proporre qualsiasi sistema o tipologia che consente la riduzione dei consumi energetici
    13/03/2020 12:23
  4. 26/03/2020 16:34 - In merito all’offerta tecnica, nel disciplinare di gara da pagina 14, per ogni elemento di valutazione è riportata la dicitura “si richiede redazione di relazione/Elaborati illustrativi corredati di computo metrico non estimativo delle lavorazioni proposte...”
    A pagina  18 invece è riportato: 
    ”IMPORTANTE la relazione deve essere articolata per paragrafi corrispondenti ai singoli Elementi di valutazione suddetti, e deve essere inserita nell’Area Tecnica. Il concorrente è vincolato esclusivamente a non eccedere il numero complessivo di 9 facciate, e può dedicare ad ogni paragrafo lo spazio ritenuto più opportuno. (…) La relazione potrà essere accompagnata da: 
    - elaborati illustrativi e/o tavole grafiche che serviranno ad illustrare quanto già descritto nella relazione. Gli elaborati tecnici devono constare al massimo di 3 grafici di formato non superiore all’A3; 
    - eventuali schede tecniche dei prodotti proposti, i certificati di qualità, ove esistenti, ed i calcoli che illustrino i benefici qualitativi, in particolare sul piano manutentivo e gestionale, derivanti dalle soluzioni e integrazioni proposte. “
    Si chiede quindi conferma del fatto che la relazione dell’offerta debba essere UNICA per tutti gli elementi di valutazione (quindi massimo 9 facciate in totale per tutti gli elementi di valutazione), così come per gli elaborati grafici (che saranno in numero massimo pari a 3 per tutti gli elementi di valutazione).
    Alla luce di ciò si chiede, inoltre, se in tale conteggio massimo di elaborati e pagine debbano essere compresi gli aspetti relativi ai servizi simili espletati, al cronoprogramma e al lay-out di cantiere.


    La relazione dell’offerta tecnica deve essere unica per tutti gli elementi di valutazione. La relazione deve essere di massimo 9 facciate in totale per tutti gli elementi di valutazione, così come per gli elaborati grafici che saranno in numero massimo pari a 3 per tutti gli elementi di valutazione. Tra le 9 facciate pùò essere inserito anche il computo metrico in formato pdf senza i relativi prezzi delle opere che si intendono offrire.
    Nel conteggio massimo di elaborati e pagine debbano essere compresi gli aspetti relativi ai servizi simili espletati, al cronoprogramma e al lay-out di cantiere.
    28/03/2020 16:48
  5. 27/03/2020 11:45 - Visto il DPCM del 11/03/2020 e le conseguenti misure restrittive, in considerazione della difficile congiuntura causata dall'emergenza "Coronavirus", si chiede se il sopralluogo è obbligatorio, oppure se è prevista una proroga o l'eventuale annullamento del sopralluogo stesso.

    Al momento le restrizioni sono fino al 3 aprile 2020 mentre il termine del bando, tenendo conto dell’emergenza e delle misure restrittive, è già stato prorogato fino al 30 aprile 2020.
    In caso di ulteriori termini e misure di restrizione si provvederà e ogni eventuale comunicazione giungerà tempestivamente. 
    28/03/2020 16:56
  6. 27/03/2020 15:41 -

    Si richiedono spiegazioni circa lo svolgimento del sopralluogo e il reperimento della documentazione tecnica data l’emergenza attuale che impedisce ovviamente tale modalità.



    Il termine del bando, tenendo conto dell’emergenza e delle misure restrittive, è stato prorogato fino al 30 aprile 2020 per dar modo ai partecipanti di effettuare il sopralluogo e nell’occasione reperire la documentazione presso l’Ente, secondo modalità già descritte in precedenza. In caso di ulteriori termini e misure di restrizione si provvederà con gli opportuni provvedimenti al fine di garantire agli interessati la possibilità di prendere visione dei luoghi e reperire la documentazione. 

    28/03/2020 17:04
  7. 31/03/2020 20:29 - Viste le misure restrittive dovute all’emergenza sanitaria in corso da cui l’impossibilità a poter prelevare la documentazione progettuale in tempi consoni alla progettazione richiesta per la partecipazione alla gara, si richiede di caricare suddetta documentazione progettuale sulla piattaforma, a completamento della documentazione ivi presente.

    Il progetto esecutivo è troppo pesante per l’inserimento in piattaforma ma considerato il problema è stato caricato nella apposita sezione sul sito del comune per dare la possibilità di accesso a tutti. Neppure sul sito è stato possibile caricare un’unica cartella ma è stato necessario formare più cartelle identificate in maniera specifica con il titolo “PROGETTO ESECUTIVO”. Per maggiore semplicità basterà cliccare sul seguente link che rimanda al progetto.

    http://www.comune.macchiagodena.is.it/c094026/zf/index.php/bandi-di-gara/bandi-di-gara/bando/sezione/attivi/cigBando/8231280B21/serialBando/887

    02/04/2020 18:10

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti:
800165654 int.5
piattaforma@asmel.eu

Per supporto agli Operatori Economici:
02-40031280
assistenza@tuttogare.it
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu 


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it