Gara - ID 3

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Lamezia Terme
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE
CIG769604948B
CUPC31H17000160006
Totale appalto€ 1.164.006,69
Data pubblicazione 17/12/2018 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 11 Gennaio 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 23 Gennaio 2019 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 24 Gennaio 2019 - 08:30
Categorie merceologiche
  • 8531 - Servizi di assistenza sociale
DescrizioneOGGETTO DEL PRESENTE APPALTO E' IL SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE REALIZZATO A VALERE SULLE RISORSE DEL PON INCLUSIONE - FONDO SOCIALE EUROPEO 2014/2020
Struttura proponente SETTORE POLITICHE SOCIALI
Responsabile del servizio SALVATORE ZUCCO Responsabile del procedimento BARBERIO MARIA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File p7m determina-2018-3-984.pdf - 203.62 kB
17/12/2018
File pdf all.-a-capitolato-servizio-di-educativa-domicliare - 284.14 kB
17/12/2018
File pdf all.-b-relazione-servizio-di-educativa-domiciliare - 95.73 kB
17/12/2018
File pdf all.-c-schema-di-contratto - 97.90 kB
17/12/2018
File p7m bando-educativa-domiciliare-piattaforma-asmel.pdf - 295.74 kB
17/12/2018
File odt istanza-di-partecipazione-dichiarazioni-e-modulo-offerta-servizi - 29.21 kB
17/12/2018
File pdf patto-integrita - 103.50 kB
17/12/2018
File pdf codice-etico - 75.05 kB
17/12/2018
File xml dgue-request-1 - 12.08 kB
17/12/2018
File pdf determina-a-contrarre - 137.09 kB
17/12/2018
File pdf bando-educativa-domiciliare - 307.13 kB
17/12/2018
File pdf verbale-seggio-di-gara-del-24-1-19 - 1.92 MB
06/02/2019
File pdf verbale-del-5-2-2019 - 679.60 kB
06/02/2019
File pdf determina-ammissione - 115.36 kB
06/02/2019

Avvisi di gara

06/02/2019SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE - COMUNICAZIONE PROVVEDIMENTO AMMISSIONE/ESCLUSIONE CONCORRENTI
SERVIZIO APPALTI Via Sen. Perugini - 88046 LAMEZIA TERME Tel. 0968/207235 – 263 – 264 - 211 fax 0968 462470 PEC protocollo@pec.comunelameziaterme.it   Ai sensi dell'art. 29, comma 1,  D.lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii. si da avviso che è stata adott...
24/01/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Aperta: SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 05 Febbraio 2019 - 08:30...

Chiarimenti

  1. 21/12/2018 12:33 -
    Gent.ma Dott.ssa Barbero,
     
    in merito alla procedura per il  Servizio di educativa domiciliare, realizzato a valere sulle risorse del PON Inclusione – Fondo Sociale Europeo2014-2020, dirette agli ambiti territoriali per la realizzazione degli interventi di attuazione del Sostegno all' Inclusione Attiva (SIA), si richiedono i seguenti chiarimenti:
     
    -          In merito ai requisiti di partecipazione, laddove viene richiesto di  “avere eseguito negli ultimi 3 esercizi finanziari servizi rientranti nel settore oggetto di gara per un importo non inferiore a quello dell'appalto da affidare”, si chiede se l’aver effettuato servizi presso Comunità educativa per minori e servizi di integrazione scolastica rivolta a disabili possa essere considerato idoneo a soddisfare le richieste in merito.
     
    -          Si chiede inoltre quali siano i servizi che possono essere considerati come rientranti nell’oggetto di gara.
     
    -          Sempre a proposito di tale requisito si chiede se l’importo necessario richiesto debba essere considerato come complessivamente fatturato nel triennio ovvero vada conseguito per ognuno dei tre anni.
     
     
    In attesa di un cortese riscontro, si porgono cordiali saluti


    In riferimento ai quesiti contenuti nella nota indicata in oggetto, si riscontra come di seguito specificao:
     
    QUESITO N. 1: In merito ai requisiti di partecipazione, laddove viene richiesto di  avere eseguito negli ultimi 3 esercizi finanziari servizi rientranti nel settore oggetto di gara per un importo non inferiore a quello dell'appalto da affidare, si chiede se l'aver effettuato servizi presso Comunità educativa per minori e servizi di integrazione scolastica rivolta a disabili possa essere considerato idoneo a soddisfare le richieste in merito.
    RISPOSTA N. 1: I servizi indicati possono rientrare nell'ambito di riferimento valutabile ai fini del possesso dei requisiti prescritti dal Bando.
     
    ****
     
          QUESITO N. 2: Si chiede inoltre quali siano i servizi che possono essere considerati come rientranti nell'oggetto di gara.
    RISPOSTA N. 2: Possono rientrare nell'oggetto di gara tutti i servizi erogati a favore di famiglie e minori e finalizzati alla promozione del benessere del minore e del nucleo familiare nel suo complesso.
     
    ****
          QUESITO N. 3: Sempre a proposito di tale requisito si chiede se l'importo necessario richiesto debba essere considerato come complessivamente fatturato nel triennio ovvero vada conseguito per ognuno dei tre anni.
          RISPOSTA N. 3: L'importo è da intendersi complessivamente fatturato nel triennio.
    27/12/2018 17:34
  2. 10/01/2019 10:36 - Oggetto: PON INCLUSIONE – Fondo Sociale Europeo 2014-2020, dirette agli Ambiti Territoriali per la realizzazione degli interventi di attuazione del Sostegno all'Inclusione Attiva (SIA) successivamente sostituito dal Reddito di Inclusione (ReI).
    Richiesta chiarimenti
     
    Spettabile Amministrazione,
    desideriamo porre, con riferimento all’oggetto, le seguenti due richieste di chiarimenti:
     
    1. 1) Il Bando in questione prevede l’applicazione del CCNL delle Cooperative. Come è noto nel rispetto del principio della libertà di impresa, ogni operatore economico è libero di applicare al personale un CCNL di settore compatibile con le attività da svolgere e, la stazione appaltante, non può imporre l’applicazione di un CCNL specifico. Ciò detto, il nostro ente utilizza il CCNL Uneba per i Dipendenti da Istituzioni Socio Assistenziali, perfettamente compatibile con l’appalto in questione. Il CCNL Uneba ha tra le sue qualifiche quella di Psicologo, quella di assistente sociale e quella di Educatore Professionale e quindi rispetta anche i dettami previsti dal Bando per l’attribuzione dei relativi incarichi. Ciò premesso si chiede conferma che sia possibile l’applicazione del CCNL Uneba.
      2) Il Bando ed il capitolato all’art. 17 prevedono ai fini della rendicontazione delle spese del personale la presentazione dei time-sheet, dei contratti d lavoro, degli ordini di servizio, del curriculum e della relazione finale e ciò in ossequio alle regole previste dal Manuale Beneficiari, PON Inclusione, punto 5.2.3. Si chiede conferma che per calcolare il corrispettivo per l’impiego degli operatori (psicologo, assistente sociale ed educatore professionale) venga applicato il principio dell’UCS.
     
    In attesa di riscontro porgiamo cordiali saluti,


    RISPOSTA N. 1:Si conferma l'applicazione di un contratto differente, purchè compatibile con l'oggetto di gara, pertinente alla tipologia di mansioni da espletare, rispondente a quanto previsto dall'art. 36 della Costituzione nonché a quanto previsto dall’art. 97 del Codice dei contratti pubblici in relazione alle offerte anormalmente basse
    RISPOSTA N. 2
    : Il principio dell'UCS è utilizzato esclusivamente per i costi del personale dipendente degli Enti Locali impiegato negli interventi. Nel caso di specie, trattandosi di affidamento esterno di servizio, attraverso procedure di appalto ex D.lgs50/2016, vige il principio della rendicontazione a costi reali nel rispetto dell'offerta economica presentata in sede di gara.
    22/01/2019 11:22

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk piattaforma@asmel.eu
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu - PEC: noreply@asmepec.it


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it