Gara - ID 2775

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Piglio
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI, SERVIZI DI NETTEZZA URBANA, SPAZZAMENTO ED ALTRI SERVIZI CONNESSI E CORRELATI A QUELLI PRECEDENTI
CIG86515973B3
CUPH19J21000180004
Totale appalto€ 2.504.166,56
Data pubblicazione 11/03/2021 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 23 Aprile 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 30 Aprile 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 90512 - Servizi di trasporto di rifiuti
  • 90513 - Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
  • 9061 - Servizi di pulizia e di spazzamento delle strade
DescrizioneL’appalto riguarda l’affidamento del servizio dei SERVIZI DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI, SERVIZI DI NETTEZZA URBANA, SPAZZAMENTO ED ALTRI SERVIZI CONNESSI E CORRELATI A QUELLI PRECEDENTI.
 
Struttura proponente Ufficio LL.PP. e Ambiente
Responsabile del servizio Dott. Ing. Andrea Proietti Responsabile del procedimento PROIETTI ANDREA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara - 260.83 kB
11/03/2021
File pdf disciplinare - 924.01 kB
11/03/2021
File docx modulo-01-domanda-di-partecipazione. - 59.73 kB
11/03/2021
File docx modulo-02-avvalimento-dichiarazioni-ausiliaria. - 44.45 kB
11/03/2021
File docx modulo-03-dichiarazioni-consorziato. - 44.69 kB
11/03/2021
File docx modulo-04-dgue. - 77.29 kB
11/03/2021
File docx modulo-05-offerta-economica. - 38.81 kB
11/03/2021
File docx modulo-06-richiesta-sopralluogo. - 34.55 kB
11/03/2021
File pdf capitolato-speciale-di-appalto - 781.16 kB
11/03/2021
File pdf allegato-0-progetto - 715.33 kB
11/03/2021
File pdf allegato-1-utenze-domestiche - 146.79 kB
11/03/2021
File pdf allegato-2-utenze-non-domestiche - 257.49 kB
11/03/2021
File pdf allegato-3-caratteristiche-tecniche-attrezzature - 224.21 kB
11/03/2021
File pdf allegato-4-riepilogo-servizi-attuali - 96.47 kB
11/03/2021
File pdf allegato-5-riepilogo-servizi-in-appalto - 100.91 kB
11/03/2021
File pdf allegato-6-elenco-fiere-e-mercati - 103.14 kB
11/03/2021
File pdf allegato-7-elenco-personale-soggetto-a-passaggio-gestione - 95.34 kB
11/03/2021
File pdf allegato-8-documento-unico-di-valutazione-dei-rischi-da-interferenze - 295.12 kB
11/03/2021
File pdf allegato-9-planimetria-di-spazzamento - 1.94 MB
11/03/2021
File pdf allegato-10-planimetria-centro-di-raccolta - 546.56 kB
11/03/2021
File pdf valutazione-costi - 371.47 kB
11/03/2021
File pdf determina-a-contrarre - 91.22 kB
11/03/2021
File pdf allegato-11-report-rifiuti - 103.79 kB
08/04/2021

Chiarimenti

  1. 25/03/2021 13:00 - Salve, con la presente, con riferimento agli utlimi orientamenti normativi, si chiedeva se per la dimostrazione del requisito del punto 7.3 lettera b) del Disciplinare, in gara, era consentito l’istituto dell’avvalimento.
    Distinti Saluti


    Con riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale previsti al punto 7.3 lett. b) del disciplinare di gara, si conferma che l’avvalimento può avere a oggetto, secondo consolidata giurisprudenza, anche la certificazione di qualità di cui la concorrente sia priva. Si specifica che, quando oggetto dell’avvalimento è la certificazione di qualità, occorre, ai fini dell’idoneità del contratto, che l’ausiliaria metta a disposizione dell’ausiliata l’intera organizzazione aziendale, comprensiva di tutti i fattori della produzione e di tutte le risorse, che, complessivamente considerata, le hanno consentito di acquisire la certificazione di qualità (Cons. Stato, V, 17 maggio 2018, n. 2953; 27 luglio 2017, n. 3710; 23 febbraio 2017, n. 852).
    Fiduciosi nell’aver chiarito ogni dubbio, invio distinti saluti.
    25/03/2021 15:10
  2. 30/03/2021 14:55 - La scrivente Impresa al fine della partecipazione alla gara chiede se il requisito di capacità economica e finanziaria punto 7.2 del disciplinare di gara pag 6 relativo al fatturato globale pari al doppio dell’importo posto a base di gara può essere soddisfatto con l’avvalimento art. 89 D.lgs 50-2016 , visto la nostra società negli ultimi tre sercizi anni 2018-2019-2020 l’importo totale è pari a € 3.561.344,00 , la restante parte mancante a raggiungere l’importo richiesto può essere oggetto di avvalimento di altra ditta al fine di garantire il totale di € 5.008.333,12 ?
     


    I requisiti oggetto di avvalimento sono descritti in dettaglio all’Art. 8 del disciplinare di gara e all’Art. 89 del D. Lgs. 50/2016 e s.m.i..
    01/04/2021 09:45
  3. 30/03/2021 15:05 - Spe..te Asmel con la presente chiediamo i costi relativi alla manodopera ai sensi dell’art.23, comma 16 al punto 3 tabella 1 l’imposto stimato dalla stazione appaltante è pari a € 1.459.161,17  ; nella tabella del riepilogo personale previsto per il Comune di Piglio costo del personale é  277.935,46 x 5 anni il totale è pari a € 1.389.677,30 ; nella determina n.68 11/03/2021 allegata agli atti di gara l’importo del personale riepilogo dei costi annui è pari a € 291.832,23 moltiplicato per anni 5 è pari a € 1.459.161,15 , al fine di una valutazione dei costi del personale quale dei due importi deve essere considerata  ?

    Come dettagliatamente descritto nella Determinazione N. 68 del 11/03/2021 e come riportato nella tabella riepilogativa del costo del personale, l’importo da considerare per il costo della manodopera stimato da questa staizone appaltante è pari a € 291.832,23 per anno, per un totale pari a € 1.459.161,17. Lo stesso è stato stimato tenendo conto della maggioraizone del 5% pari all’utile di azienda.
    01/04/2021 09:55
  4. 01/04/2021 10:18 - Buongiorno,
    con riferimento alla procedura in oggetto, inoltriamo la seguente richiesta di chiarimento:
    Nel Disciplinare di gara, Art.16.1 CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA, è indicato che potrà essere assegnato il punteggio massimo di 20 punti, per 2) Fornitura gratuita di servizi aggiuntivi non previsti nel C.S.A.
    DOMANDA: chiediamo di chiarire cosa si intende per servizi aggiuntivi, ovvero se essi debbano rientrare nei servizi di igiene ambientale o possano riguardare anche altre tipologie di servizi (es. manutenzione aree verdi, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione, ecc.), anche in virtù dell’assenza di sottocriteri nella Tabella di distribuzione dei punteggi.

    Ringraziamo anticipatamente per la collaborazione e attendiamo cortese riscontro.
    Cordiali saluti.


    I servizi aggiuntivi devono rientrare tra le categorie di servizi previsti nel capitolato spaciale di appalto (SERVIZI DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI, SERVIZI DI NETTEZZA URBANA, SPAZZAMENTO, VERDE). Si ricorda inoltre che, ai sensi dell’art. 17 del Capitolato Speciale di Appalto,l’appaltatore avrà facoltà di proporre, in sede di offerta, uno o più servizi migliorativi e/o integrativi rispetto a quelli indicati nel capitolato specificandone nel dettaglio modalità operative, risorse impiegate e finalità.
    08/04/2021 10:10
  5. 01/04/2021 17:36 - Spett.le Ente,
    tenuto conto che la scrivente intende partecipare alla procedura di gara “ AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI, SERVIZI DI NETTEZZA URBANA, SPAZZAMENTO ED ALTRI SERVIZI CONNESSI E CORRELATI A QUELLI PRECEDENTI” – CIG: 86515973B3 – si chiede di chiarire quanto segue.
    Facendo riferimento all’Art. 19 csa, punto 2., dal quale si evince che i contributi CONAI competeranno all’Appaltatore, si richiede produzione annua del quantitativo di RSU suddiviso per tipologia di codice C.E.R.

    Disinti Saluti
     


    Si comunica che nella sezione degli allegati di gara, si è proveduto ad inserire l’allegato 11 contenente i quantitativi di rifiuti raccolti nell’anno 2019 suddivisi per codide CER.
    08/04/2021 10:38
  6. 01/04/2021 18:12 - Spett.le Ente,
    tenuto conto che la scrivente intende partecipare alla procedura di gara “ AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RACCOLTA, TRASPORTO E CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI, SERVIZI DI NETTEZZA URBANA, SPAZZAMENTO ED ALTRI SERVIZI CONNESSI E CORRELATI A QUELLI PRECEDENTI” – CIG: 86515973B3 – si chiede di chiarire quanto segue.
    Premesso che all’Art. 21, punto 1 del Csa “La stazione appaltante include nel presente appalto la disponibilità dell'isola ecologica in corso di realizzazione in Via Marini la cui planimetria è rappresentata nell'Allegato 10; [...] Si sottolinea che, eventuali operazioni di allestimento, messa a norma e adeguamento degli spazi di comunali (inclusa l’isola ecologica) concessi all’impresa appaltatrice, sono a totale carico dell’aggiudicatario”.
    Tenuto conto che all’art. 22 del Csa “II gestore dovrà provvedere a proprie cure e spese all’allestimento e alla gestione del centro comunale di raccolta realizzato nel territorio comunale di Piglio in Loc. Marini, in accordo con quanto riportato all’ART. 21 comma 1) del presente documento”.
    Considerato ancora che “Nell'importo a base d'asta, oltre all'acquisto dei sacchi/mastelli e bidoncini per la raccolta differenziata, rientrano l'acquisto o il noleggio dei contenitori per l'allestimento del centro comunale di raccolta (scarrabili per la varie tipologie di rifiuto, contenitori necessari al fine di effettuare i cinque raggruppamenti dei RAEE come meglio definiti nel D.M. n°185 del 25 settembre 2007, ecc.)” e che “ Il gestore dovrà fornire tutti gli automezzi e le attrezzature necessari per la corretta esecuzione delle attività presso il centro comunale di raccolta, ai sensi del DM 8.04.2008 e del D.M del 13 maggio 2009. Il gestore dovrà assicurare l'apertura presidiata da personale qualificato, ed il funzionamento per almeno 3 giorni su 7, esclusi i festivi, per almeno tre ore giornaliere, al fine di dare adeguata assistenza all'utenza nella fase di conferimento. Il servizio di gestione del centro di raccolta comunale prevede la fornitura, l'installazione, la manutenzione ordinaria nonché la pulizia periodica dei contenitori per la raccolta (scarrabili, vasche, ecc.)”, si richiede:
    1. A che punto si trova la realizzazione dell’isola ecologica  in Loc. Marini
    2. Tipologia  e quantità di Attrezzature da impiegare sull’isola ecologica
    3. Tipologia e quantità di automezzi necessari per la corretta esecuzione delle attività da svolgersi presso il centro comunale di raccolta
    Infine, tenuto conto di quanto riportato, si richiede di specificare la voce di costo relativa a tutto quanto indicato in premessa e nei punti richiesti da chiarire, considerato anche che, all’art. 8 dell’allegato 0 – progetto per la gestione dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Piglio,  viene indicata una voce di costo per gestione isola ecologica di soli € 8.400 annui.


    Con riferimento al quesito in oggetto, si specifica quanto segue.
    1. Relativamente all’isola ecologica, i lavori di realizzazione sono stati aggiudicati in data 29/12/2020. Il cronoprogramma dell’intervento prevede la reazlizzazione dei lavori in 180 giorni naturali consecutivi dal verbale di consegna degli stessi.
    2. La tipologia e la quantità di attrezzature da impiegare sull’isola ecologica è a discrezione dell’esecutore del servizio di raccolta.
    3. La gestione del centro comunale di raccolta deve essere eseguito secondo quanto disposto all’Art. 22 del capitolato speciale di appalto.
    Nel calcolo dei costi è stato stimato un importo complessivo pari a € 8.400,00 senza un calcolo analitico delle singole voci.
    08/04/2021 11:15
  7. 08/04/2021 10:28 - Spett.le Ente,
    con riferimento al criterio di attribuzione del punteggio di cui all’art.16.1 – Criterio n.3) del Disciplinare di gara si chiede di meglio dettagliare il contenuto del relativo fascicolo 3 e il significato delle ivi indicate “referenze aziendali” ovvero se siano da intendere l’indicazione degli obiettivi raggiunti nei comuni serviti dal Concorrente e/o alle certificazioni in suo possesso.
    distinti saluti
     


    Per referenze aziendali si intendono tutte le informazioni sulle qualità morali, sulle capacità profesisonali e sulla consistenza commerciale dell’impresa.
    08/04/2021 11:22
  8. 09/04/2021 18:41 - Spett.le Ente,

    In riferimento all’art. 5 del Capitolato Speciale d’Appalto -nel quale si richiede l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali in categoria 10 per lo svolgimento di eventuali operazioni di bonifica di manufatti in amianto rinvenuti in aree pubbliche o ad uso pubblico del territorio comunale- si richiede se la mancanza di tale requisito costituisce causa di esclusione e, inoltre, nel caso in cui l’impresa intendesse sub-affidare tali operazioni ad una terza ditta se è necessario comunicarlo in sede di presentazione dell’offerta.
    Infine si precisa che tale requisito viene richiesto solo nel Capitolato Speciale d’Appalto, mentre nel Disciplinare di gara non è presente. 


    Con riferimento al quesito in oggetto, si comunica che i requisiti di partecipazione alla gara sono elencati agli Artt. 6 e 7 del disciplinare di gara. L’art. 5 del capitolato speciale di appalto specifica inoltre che per le eventuali operazioni di bonifica di manufatti in amianto rinvenuti in aree pubbliche o ad uso pubblico del territorio comunale dovrà essere posseduta da parte dell’esecutore del servizio (quindi anche solo da parte di ditte terze eventualmente sub-affidatarie delle operazioni), iscrizione in categoria 10, di tipo e classe adeguate alle operazioni da eseguirsi. Tale prescrizione deve essere intesa nel senso che se l’aggiudicataria possiede l’iscrizione in categoria 10 potrà eseguire direttamente le operazioni di bonifica o in assenza di iscrizione, potrà affidarle a terzi in possesso della predetta iscrizione. Non è necessario comunicare tale sub-affidamento in fase di presentazione dell’offerta.
     
    11/04/2021 12:42

Registrati o Accedi Per partecipare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti:
piattaforma@asmel.eu
800165654 int.2

Per supporto agli Operatori Economici:
(+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

Piattaforma Gare Associazione ASMEL by STUDIO AMICA SRL

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu