DETTAGLI GARA - ID 143

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi per partecipare

Stazione appaltante Asr Molise Acque
ProceduraNegoziata
CriterioMinor Prezzo
OggettoServizi
AVVISO ESPLORATIVO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L’AFFIDAMENTO DELLA MANUTEBZIONE DEGLI ESTINTORI AZIENDALI
 
CIGZE12690450
CUP
Totale appalto€ 18.744,70
Data pubblicazione05/02/2019 Termine richieste chiarimentiMercoledi - 13 Febbraio 2019 - 13:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 20 Febbraio 2019 - 13:00 Apertura delle offerteLunedi - 25 Febbraio 2019 - 11:00
Categorie
  • 351113 - Estintori
Breve descrizione

MANUTENZIONE DEGLI ESTINTORI AZIENDALI
La manutenzione delle attrezzature antincendio è un obbligo a carico del datore di lavoro sancito dal:
- D.P.R. 547 dell 27/04/1955, art. 34 punto c, "Manutenzione di tutte le apparecchiature antincendio"
- D.M. n. 64 del 10 Marzo 1998, art. 4;


La norma tecnica di riferimento (anche per gli addetti delle ditte esterne di manutenzione) per la manutenzione degli estintori è la norma UNI 9994:2003, "Apparecchiature per estinzione incendi; estintori d'incendio; manutenzione". Questa norma indica le periodicità degli interventi di manutenzione e le modalità di esecuzione.


Sono previste 4 distinte fasi di manutenzione:


- Sorveglianza (art. 5.1 norma UNI 9994:2003)

- Controllo (art. 5.2.  norma UNI 9994:2003)

- Revisione (art. 5.3.  norma UNI 9994:2003)

- Collaudo (art. 5.4.  norma UNI 9994:2003)

 
1) Sorveglianza
Consiste nella esecuzione, da parte di personale interno all'azienda e con frequenza non definita dalla norma (si consiglia frequenza mensile), dei seguenti accertamenti:

- l'estintore sia presente e segnalato con apposito cartello

- l'estintore sia chiaramente visibile, immediatamente utilizzabile e l'accesso allo stesso sia libero da ostacoli;

- l'estintore non sia manomesso

- i contrassegni distintivi siano esposti a vista e siano ben leggibili

- l'indicatore di pressione (se presente) indichi un valore di pressione compreso all'interno del campo verde;

- l'estintore non presenti anomalie (ugelli ostruiti, perdite, tracce di corrosione, sconnessioni, ecc.)

- l'estintore sia esente da danni alle strutture di supporto ed alla maniglia di trasporto; se carrellato abbia le ruote funzionanti;

- il cartellino di manutenzione sia presente sull'apparecchio e correttamente compilato

 

Tutte le eventuali anomalie riscontrate devono essere subito eliminate.

 
2) Controllo

Consiste nella esecuzione, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto e confrequenza semestrale, di una verifica dell'efficienza dell'estintore tramite una serie di accertamenti tecnici specifici a seconda del tipo di estintore (che omettiamo in quanto sotto la responsabilità della ditta di manutenzione).

 

3) Revisione

Consiste nella esecuzione, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto, di una serie di accertamenti ed interventi per verificare e rendere perfettamente efficiente l'estintore. Tra questi interventi (tutti elencati all'art. 5.3 della UNI 9994:2003), è inclusa laricarica e/o sostituzione dell'agente estinguente presente nell'estintore (polvere, CO2, schiuma, ecc.).

La frequenza della revisione e, quindi, della ricarica e/o sostituzione dell'agente estinguente è:

- estintori a polvere: 36 mesi (3 anni)

- estintori a CO2: 60 mesi (5 anni)

- estintori a schiuma: 18 mesi

 

Ovviamente la frequenza parte dalla data di prima carica dell'estintore.

 
4) Collaudo

Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto, la stabilità dell’involucro tramite prova idraulica.


La periodicità del collaudo è:

 

- estintori a CO2: frequenza stabilita dalla legislazione vigente in materia di gas compressi e liquefatti, attualmente 10 anni;

 

- altri estintori non conformi alla Direttiva 97/23/CE (cioè non marcati CE): 6 anni;

 

- altri estintori conformi alla Direttiva 97/23/CE (cioè marcati CE): 12 anni;

 

La data di collaudo e la pressione di prova devono essere riportate sull'estintore in modo ben leggibile, indelebile e duraturo.

Struttura proponente A.s.R. Molise Acque
Responsabile del servizioIng. Massimo PillarellaResponsabile del procedimentoStorani Maurizio
Allegati
XML Richiesta DGUE
File pdf capitolato - 139.23 kB
04/02/2019 16:11
File pdf avviso-ind-merc - 158.99 kB
04/02/2019 16:11
File pdf allegato-a - 105.29 kB
04/02/2019 16:11

Registrati o Accedi per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy Privacy
Help Desk piattaforma@asmel.eu
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu - PEC: noreply@asmepec.it


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it