Gara - ID 213

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali (CISSA)
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Gestione in global service del centro diurno per disabili di Venaria
CIG7824314C29
CUP
Totale appalto€ 1.194.000,00
Data pubblicazione 12/03/2019 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 04 Aprile 2019 - 18:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 11 Aprile 2019 - 18:00 Apertura delle offerteLunedi - 29 Aprile 2019 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 8531212 - Servizi forniti da centri diurni per bambini e giovani disabili
DescrizioneL'appalto rigurda la gestione in global service del Centro Diurno per disabili sito in Venaria rivolto a soggetti disabili residenti nell’ambito territoriale del  Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali di Pianezza.
La frequenza al Centro Diurno è rivolta a soggetti per i quali la compromissione è tale da non permettere la previsione di un percorso di autonomia personale, ma di consentire comunque l’avvio di un percorso socio riabilitativo, finalizzato al mantenimento e/o al potenziamento delle capacità residue e  all’attivazione di servizi in grado di fornire loro un adeguato sostegno ed una qualche forma di sollievo alle loro famiglie.
Il Centro Diurno Socio Terapeutico  per persone disabili ha una capacità di 19 posti e possono essere inserite persone idonee all’inserimento in strutture di Fascia A (alta intensità) di cui alla D.G.R. 51-11389 del 23.12.2003 “ D.P.C.M. 29 novembre 2001, Allegato 1, Punto 1.C. Applicazione Livelli Essenziali di Assistenza all’area dell’integrazione socio-sanitaria”. Non è prevista una graduazione di intensità dell’intervento assistenziale su livelli di complessità delle prestazioni erogate rispetto a progetti personalizzati. Successive valutazioni in tal senso potranno essere introdotte esclusivamente su istanza delle specifiche Commissioni delle A.S.L.
 
Struttura proponente C.I.S.S.A. PIANEZZA
Responsabile del servizio Dott. Antonio Colonna Responsabile del procedimento BOGGE ELISABETTA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File xml dgue-request - 14.40 kB
12/03/2019 11:16
File pdf Disciplinare di gara - 96.15 kB
12/03/2019 12:52
File pdf Informativa-privacy - 55.63 kB
12/03/2019 13:06
File pdf Relazione-illustrativa - 1.73 MB
12/03/2019 13:06
File doc Patto_integrita_OBBLIGATORIO - 109.00 kB
12/03/2019 13:08
File pdf Bando di gara - 12.34 kB
12/03/2019 14:20
File pdf DUVRI - 238.21 kB
12/03/2019 14:28
File doc All_A_istanza-partecipazione_OBBLIGATORIO - 65.50 kB
12/03/2019 14:31
File doc All_B-dichiaraz_integrativa_OBBLIGATORIO - 54.50 kB
12/03/2019 14:32
File pdf Capitolato - 235.44 kB
12/03/2019 15:05
File doc Schema_contratto - 76.00 kB
12/03/2019 15:20
File pdf Curriculum Vitae Bogge Elisabetta - 22.31 kB
29/04/2019 10:40
File pdf Verbale ammissione - 50.83 kB
03/05/2019 12:26
File pdf Curriculum Vitae Colonna Antonio - 16.12 kB
08/05/2019 17:18
File doc Curriculum Vitae Bingo Luisa - 51.50 kB
08/05/2019 17:18
File pdf Curriculum Vitae Pavesi Carlo - 595.62 kB
08/05/2019 17:18
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 345.12 kB
08/05/2019 17:18
File pdf Verbale ammissione - 46.85 kB
15/05/2019 09:52
File pdf Verbale ammissione - 46.29 kB
23/05/2019 12:30

Seggio di gara

Atto di costituzione 63 - 01/03/2019
Nome Ruolo CV
Bogge Elisabetta RUP File pdf

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 117 - 12/04/2019
Nome Ruolo CV
Colonna Antonio presidente File pdf
Bingo Luisa commissario File doc
Pavesi Carlo commissario File pdf

Avvisi di gara

21/05/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: <div>Gestione in global service del centro diurno per disabili di Venaria</div>
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 21 Maggio 2019 - 10:31...
29/04/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Aperta: <div>Gestione in global service del centro diurno per disabili di Venaria</div>
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 30 Aprile 2019 - 10:00...

Chiarimenti

  1. 14/03/2019 11:40 - Buongiorno,
    scrivo per chiedere un chiarimento rispetto ai requisiti di capacità economico-finanziaria necessari per partecipare alla gara. Nello specifico, vorremmo sapere se per settore di attività oggetto di appalto si intendono in generale servizi socio-assistenziali per persone con disabilità oppure, esclusivamente si fa riferimento alla gestione di centri diurni.
    Grazie e cordiali saluti
     


    Buongiorno per settore di attività oggetto dell'appalto si intende il settore dei servizi socio assistenziali, è però necessario che oltre ai requisiti di capacità economico finanziaria  la ditta concorrente  disponga dei requisiti di capacità tecnica e professionale di cui al punto 7.3.

    Il RUP
    Elisabetta Bogge
    25/03/2019 12:43
  2. 14/03/2019 12:06 - Buongiorno,
    In qualità di interessati alla partecipazione alla procedura in oggetto indicata si chiede, ex art. 22 e ss. L.241/90, di conoscere se parti del servizio oggetto di gara sono di nuova costituzione o se già gestiti ed in tal caso chiede di conoscere il nominativo della società che li gestisce.
     
    In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti.
     
     

     


    Buongiorno, non vi sono parti del servizio di nuova costtiuzione. L'attuale gestore del servizio è la coop. Pro.ge.s.t.. corso Peschiera, 222 Torino.

    Il RUP
    Elisabetta Bogge
    25/03/2019 12:46
  3. 19/03/2019 12:57 - Buongiorno,
     nella documentazione di gara laddove si fa riferimento all'Offerta Tecnica si indica la non necessità di presentare modulistica relativa alla valutazione della qualità in quanto sufficiente il possesso della certificazione di qualità aziendale, di conseguenza il possesso di tale certificazione è requisito necessario per la partecipazione alla gara? Nel caso in cui la ditta partecipante non ne sia in possesso, deve allora essere allegata la modulistica per la valutazione della qualità?
    Grazie e cordiali saluti


     


    Buongiorno,
    qualora la ditta partecipante non possieda la certificazione di qualità può allegare la modulistica per la valutazione della  stessa.

    Il RUP
    Elisabetta Bogge

     
    25/03/2019 12:50
  4. 20/03/2019 14:26 - 1.Quale ditta gestisce attualmente il servizio? Da quanto tempo?
    2. In merito al requisito di capacità economica e finanziaria, si richiede se possa rientrare nel fatturato annuo specifico anche la gestione di servizi residenziale per utenti psichiatrici
    3. In merito al requisito di capacità tecnica si richiede se tra i servizi similari possano essere elencati anche i servizi di gestione di servizi residenziali per utenti psichiatrici
    4. Si richiede l'attuale livello di saturazione del Centro Diurno
    5. Essendo d’obbligo l’assorbimento del personale attualmente in servizio, si richiede se i curricula degli operatori che è necessario allegare all’offerta tecnica siano da considerarsi esemplificativi delle professionalità che saremo in grado di mettere a disposizione del servizio
    6. Si richiede uno storico dei costi delle spese di seguito elencate (a carico dell’aggiudicatario): tassa rifiuti; spese telefoniche; energia elettrica gas per uso domestico e riscaldament
    7. oneri per il pulmino messo a disposizione del Consorzio
    8. manutenzioni ordinarie e straordinarie
    9. manutenzione area verde
    10. Il pulmino messo a disposizione dal Consorzio, viene utilizzato anche per i trasporti degli utenti da e per il Centro Diurno o soltanto per le attività di socializzazione e ricreative da realizzare sul territorio?
    11. Quanti sono gli utenti carrozzati che frequentano il Centro diurno?
    12. Quanti mezzi di trasporto sono attualmente usati dal soggetto gestore per la gestione del servizio?
    13. In caso di subappalto del servizio di ristorazione e del servizio di trasporto, è necessario presentare una terna di subappaltatori ai sensi dell’art. 105 del Codice Appalti?
     


    • Attualmente il servizio è gestito dalla cooperativa Pro.ge.s.t. . L’attuale appalto della durata di 36 mesi con l’opzione di rinnovo di pari durata ( usufruita dall’Ente) è stato aggiudicato nell’anno 2012.
    • In merito al requisito di capacità economica e finanziaria per settore di attività si intende il settore dei servizi socio assistenziali
    • Ai fini della capacità tecnica si ritengono servizi similari i servizi diurni, residenziali o domiciliari (educativa territoriale) nei quali il concorrente abbia gestito attività a favore di utenza con disabilità intellettiva.
    • Il Centro Diurno ha una copertura di posti pari al 100%
    • I curricula degli operatori devono corrispondere alle figure professionali (sia in termini di esperienza maturata che di formazione) che verranno impiegate qualora la ditta dovesse risultare aggiudicataria dell’appalto.
    • La cooperativa Pro.ge.s.t. ha fornito le seguenti informazioni in merito ai costi della struttura:
      tassa rifiuti: ad oggi non a nostro carico
      spese telefoniche:1.653+IVA
      energia elettrica:2.853+IVA
      gas per uso domestico non presente
      gas per uso riscaldamento:2.997+IVA
      oneri per il pulmino: 1.122+IVA
      manutenzioni ordinarie e straordinarie manutenzione area verde: 1.235 +IVA
    • Il pulmino, all’occorrenza è utilizzato per l’accompagnamento degli utenti per attività di
      socializzazione, abitualmente è in uso il veicolo messo a disposizione dall’ente
    • Le persone con disabilità che necessitano di ausili per la mobilità sono 4
    • I mezzi di trasporto sono attualmente 3: uno in subappalto, uno di proprietà del
      CISSA di Pianezza e uno di proprietà dell’Ente gestore
    • In caso di subappalto del servizio di ristorazione è necessario presentare una terna di subappaltatori ai sensi dell’art. 105 del Codice Appalti.
    27/03/2019 10:20
  5. 26/03/2019 09:55 - Buongionro,
    al fine di valuate con criterio l'effettiva possibilità di partecipazione, si richiede chiarimento in merito al punto 7.3 "Requisiti di capacità tecnica e professionale", se, per "servizi identici e/o similari a quello oggetto dell'appalto" possano intendersi:
    1. Servizi educativi e riabilitativi svolti in Centri Diurni per persone con problematiche psichiatriche;
    2. Servizi educativi e oss in regime socio-assistenziale e sanitario svolto presso Servizi di Autonomia e massima autonomia per persone con disailità intellettiva (in Accreditamento ccon Città di Torino);
    3. Servizi educativi, oss e infermieristici forniti presso Comunità Residenziali, SRP3 e domiciliari, in regime di Appalto/Accreditamento con l'ASL Città di Torino.
    Si coglie l'occasione per porgere i più cordiali saluti.


    Buongiorno, ai fini della capacità tecnica si ritengono servizi similari i servizi diurni, residenziali o domiciliari (educativa territoriale) nei quali il concorrente abbia gestito attività a favore di utenza con disabilità intellettiva.

     
    27/03/2019 10:25
  6. 26/03/2019 14:36 - Buongiorno
    si richiede se in merito ai requisiti di capacità tecnica e professionale, possano essere considerati similari i servizi di gestione di comunità alloggio, gruppi appartamento e servizi di autonomia per utenti disabili


    Buongiorno, ai fini della capacità tecnica si ritengono servizi similari i servizi diurni, residenziali o domiciliari (educativa territoriale) nei quali il concorrente abbia gestito attività a favore di utenza con disabilità intellettiva.
     
    27/03/2019 10:26
  7. 26/03/2019 08:39 - Si chiede uno storico delle spese relative alle utenze;
    Si chiede di conoscere il grado di saturazione della struttura nell’anno 2018;
    In riferimento alla richiesta di presentare i curricula del personale di cui all’art. 31 del capitolato, si chiede se quest’ultimi siano riferiti esclusivamente alla proposta migliorativi di incremento delle figure professionali. In caso contrario si chiede gentile conferma che tali curricula siano da presentarsi a titolo puramente esemplificativo dei titoli di studio ed esperienze professionali che la Cooperativa è in grado di garantire, stante comunque l’obbligo di assorbire il personale attualmente impiegato presso il servizio in oggetto, come previsto dall'art. 24 del Capitolato, in caso di aggiudicazione da parte della scrivente;
    Si chiede conferma che la documentazione a comprova dei requisiti di capacità economica finanziaria e tecnica professionale sia da fornirsi in caso di eventuale aggiudicazione;
    In riferimento al servizio di ristorazione fornito da ditte esterne, si chiede se quest’ultimo possa considerarsi una fornitura;
    Si chiede di conoscere i km annui previsti per lo svolgimento del servizio;
    Si chiede gentilmente di fornire uno storico sulla fornitura dei pannoloni monouso in eccedenza a quelli dati in dotazione dal SSN;
    In riferimento al materiale infermieristico si chiede se sia a carico dell’aggiudicatario;
    Si chiede di conoscere tutti i dati relativi al Pulmino (es. Marca, modello, anno di immatricolazione, ecc..) messo a disposizione del Consorzio ed i chilometri percorsi durante l’anno;
    Si chiede quanti automezzi sono previsti a carico dell’aggiudicatario oltre al pulmino messo a disposizione dal Consorzio.


    •La cooperativa Pro.ge.s.t. ha fornito le seguenti informazioni in merito ai costi della struttura:
    tassa rifiuti: ad oggi non a nostro carico
    spese telefoniche:1.653+IVA
    energia elettrica:2.853+IVA
    gas per uso domestico non presente
    gas per uso riscaldamento:2.997+IVA
    oneri per il pulmino: 1.122+IVA
    manutenzioni ordinarie e straordinarie manutenzione area verde: 1.235 +IVA
    •             Il Centro Diurno ha una copertura di posti pari al 100%
    • Stante l’obbligo della cooperativa di assorbire il personale attualmente impiegato presso il servizio in oggetto, come previsto dall'art. 24 del Capitolato, i curricola degli operatori riguardano tutti gli operatori impiegati e non soltanto le proposte migliorative.I curricula degli operatori devono corrispondere alle figure professionali (sia in termini di esperienza maturata che di formazione) che verranno impiegate qualora la ditta dovesse risultare aggiudicataria dell’appalto.
    • la documentazione a comprova dei requisiti di capacità economica finanziaria e tecnica professionale sarà da fornirsi in caso di  aggiudicazione, al momento della partecipazione alla gara il concorrente dovrà autocertificare il possesso dei requisiti mediante compilazione del DGUE.
    • In merito al servizio di ristorazione il concorrente deve attenersi alle disposizioni della stazione appaltante.
    • Circa i Km percorsi dal pulmino, nell’anno 2018 sono stati percorsi circa 51.056 Km.
    • La fornitura dei pannoloni monouso è coperta attualmente dalla dotazione del SSN fornita dai familiari.
    • Il materiale infermieristico sarà a carico dell’aggiudicatario;
    • Il pulmino è un modello Renault Master immatricolato in data 20.4.2004 ultima revisione in data 27/04/2018 attrezzato di pedana elevatrice. Km totali percorsi dal veicolo: 70.266 – km percorsi nell’ultimo anno circa 1.264 km.
    • Il numero e la tipologia dei mezzi da utilizzare dovrà essere valutato dall’aggiudicatario in relazione alle necessità legate allo svolgimento delle attività del Centro.
     
     
    28/03/2019 12:27
  8. 28/03/2019 10:23 - La scrivente impresa gestisce dal 2016 a tutt'oggi un Centro Diurno Socio Terapeutico Riabilitativo (C.D.S.T.R.) di tipo B per disabili, rivolto a persone affette da insufficienza mentale più o meno associata a plurihandicap i cui deficit di natura psichica, intellettiva e neuromotoria configurano disabilità gravi - gravissime con importante compromissione dell’autonomia e delle funzioni elementari, di età compresa tra i 18 e i 65 anni.  Si chiede conferma che l'esecuzione del servizio anzidetto soddisfi  il requisito di capacità tecnica e professionale previsto al punto 7.3 del Disciplinare di gara, ossia "Il concorrente deve aver eseguito servizi identici e/o similari a quello oggetto dell’appalto negli ultimi 3 anni (2016-2018), e per via continuativa per almeno 2 anni"
     


    Buongiorno, ai fini della capacità tecnica e professionale si ritengono servizi similari i servizi diurni, residenziali o domiciliari (educativa territoriale) nei quali il concorrente abbia gestito attività a favore di utenza con disabilità intellettiva.

    28/03/2019 12:36
  9. 29/03/2019 15:56 - Buongiorno,
    con la presente si chiede se il servizio di ristorazione è affidato tramite subappalto e, in tal caso, si chiede il nome dell'attuale gestore di questo servizio.


    Buongiorno, il servizio ad oggi è in subappalto alla ditta CAMST - La Ristorazione italiana Soc. Coop. a r.l..
    01/04/2019 11:46
  10. 03/04/2019 15:10 - Buongiorno,
    la presente per richiedere se parte del servizio di trasporto è affidato tramite subappalto e, in tal caso, si chiede il nome dell'attuale gestore del servizio.


    Buongiorno,
    si parte del servizio di trasporto è affidato in subappalto alla ditta CTA ( Cnsorzio Torinese Autotrasporti)
    Il RUP
    D.ssa Elisabetta Bogge
     
    04/04/2019 12:28
  11. 04/04/2019 12:14 - Buongiorno,
    nella compilazione del DGUE online sulla piattaforma ASMEL, nella II parte punto D "subappaltatori", è possibile inserire unicamente un servizio con relativa terna di subappaltatori; qualora i subappalti siano riferiti a più servizi, è possibile inserire i nominativi degli altri subappaltatori nel documento PASSOE e quindi inserito nella busta virtuale A? Nel campo testo del DGUE "percentuali dei servizi subappaltati" è invece possibile inserire le percentuali di tutti i servizi oggetto di subappalto?


    Buongiorno,
    visto il limite oggettivo della piattaforma, qualora il concorrente decida di subappaltare più servizi dovrà indicare il primo servizio in subappalto e la relativa terna nel DGUE on line II parte punto D "subappaltatori" e l’elenco degli ulteriori servizi in subappalto e le relative terne nel campo note al punto D del  DGUE o in una dichiarazione sottoscritta digitalmente da inserire nella busta virtuale A . La busta virtuale A dovrà inoltre contenere il DGUE e il PASSOE relativo subappaltatori.
    Le percentuali di subappalto per ciascun servizio oggetto di subappalto potranno essere inserite nel campo testo DGUE “percentuali di servizi subappaltati”.
    Il RUP
    Elisabetta Bogge

     
    04/04/2019 14:34
  12. 04/04/2019 15:23 - In riferimento al quesito 10 si chiede quale parte del servizio di trasposto è eseguito in subappalto

    E' subappaltato il trasporto relativo all'accompagnamento casa/centro diurno /casa

    Il RUP
    EBogge
    08/04/2019 10:29
  13. 04/04/2019 16:44 - Buongiorno,
    con la presente si chiede:
    - se per i requisiti di cui al punto 7.2 del Disciplinare di gara si chiedono di presentare 2 Dichiarazioni bancarie o se queste vanno presentate solo ed esclusivaìmente se l'offerente non è in grado di presentare i requisiti di cui al capoverso precedente, quindi i bilanci societari;
    - come indicare le date nella Parte IV punto C del DGUE online (requisiti di capacità tecnica e professionale). La data accettata è nel formato GG/MM/AAAA e nel periodo in cui si indica il dato del fatturato solitamente indichiamo l'anno solare intero (es. 2016) o le date di inizio e di fine (es. 01/01/2016 - 31/12/2016), qui è possibile solo indicare una data;
    - se copertina e indice del progetto siano da conteggiarsi nel limite di pagine indicato;
    - se è prevista la revisione dei prezzi dovuta a fattori non riconducibili all'appaltatore che posso intervenire in corso d'appalto (ad es. adeguamento ISTAT e revisione CCNL).


    1. Come specificato nel 2 capoverso dell’art.7.2, “nel caso in cui ai sensi dell’art 86 comma 4 del Codice il soggetto offerente non sia in grado per giustificati motivi di presentare le referenze sub 1 può provare la propria capacità economica e finanziaria presentando le Dichiarazioni bancarie rilasciate da almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati”, pertanto la richiesta di dichiarazioni bancarie o di intermediari è limitata a coloro che non dispongono dei bilanci societari chiusi ed approvati alla data di pubblicazione del bando.
    2. Premesso che la stazione appaltante non ha accesso alla piattaforma così come la vede il concorrente, pertanto non è in grado di verificare le criticità e fornire soluzioni specifiche, da quanto da voi riportato, tenuto conto che è precisato nel disciplinare d’appalto che il triennio di riferimento è 2016/2018 si suggerisce di inserire la data di inizio dell’esecuzione del servizio identico o similare. Considerato che la Stazione appaltante dovrà essere posta nelle condizioni di verificare il possesso dei requisiti, si suggerisce altresì di fornire una dichiarazione sottoscritta digitalmente da inserire nella documentazione amministrativa (Busta A) contenente l’elenco dei servizi identici o similari a quello oggetto dell’appalto svolti negli ultimi 3 anni (2016 – 2018) e per via continuativa per almeno 2 anni, indicando le date di avvio e di eventuale conclusione degli stessi.
    3. Come specificato all’art.31 del capitolato d’appalto le caratteristiche dei progetto sono indicative, pertanto la copertina e l’indice possono essere conteggiate oltre al numero di pagine indicate
    4. Per ciò che concerne la revisione prezzi si rimanda a quanto previsto nell’art 33 del capitolato d’appalto “revisione periodica del costo del servizio”.
    Il RUP
    E Bogge
    08/04/2019 14:16

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk piattaforma@asmel.eu
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu - PEC: noreply@asmepec.it


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it