Gara - ID 3612

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Fondazione Universitaria Magna Graecia
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
Procedura Aperta – ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. - per l’affidamento dei LAVORI DI RECUPERO STATICO E RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO SCOLASTICO "B. CHIMIRRI" DI CATANZARO AL FINE DI ADIBIRLO AD ALLOGGI E RESIDENZE PER STUDENTI UNIVERSITARI DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI "MAGNA GRAECIA" DI CATANZARO
CIG8839815E18
CUPC61H16000310001
Totale appalto€ 6.808.096,65
Data pubblicazione 03/11/2021 Termine richieste chiarimenti Martedi - 21 Dicembre 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 31 Dicembre 2021 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 04 Gennaio 2022 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 45454 - Lavori di ristrutturazione
DescrizioneProcedura Aperta – ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. - per l’affidamento dei LAVORI DI RECUPERO STATICO E RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO SCOLASTICO "B. CHIMIRRI" DI CATANZARO AL FINE DI ADIBIRLO AD ALLOGGI E RESIDENZE PER STUDENTI UNIVERSITARI DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI "MAGNA GRAECIA" DI CATANZARO
Struttura proponente Fondazione Università Magna Graecia di Catanzaro
Responsabile del servizio Avv. Antonio Menniti Responsabile del procedimento Menniti Antonio
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf Capitolato Speciale d'Appalto - 1.81 MB
03/11/2021
File pdf Disciplinare di Gara - 695.67 kB
03/11/2021
File docx allegato-2-dichiarazione-rti. - 30.40 kB
03/11/2021
File docx allegato-4-dichiarazione-di-avvalimento. - 22.94 kB
03/11/2021
File docx allegato-3-dichiarazioni-integrative. - 24.82 kB
03/11/2021
File docx allegato-1-modulo-di-domanda. - 74.16 kB
03/11/2021
File docx allegato-5-impresa-ausiliaria. - 23.30 kB
03/11/2021
File docx allegato-7-dichiarazione-legali-rappresentanti. - 20.06 kB
03/11/2021
File docx allegato-6-dichiarazione-soggetti-delegati. - 21.25 kB
03/11/2021
File docx allegato-8-dichiarazione-di-presa-visione. - 28.05 kB
03/11/2021
File pdf precisazione-sopralluoghi - 253.19 kB
10/11/2021
File pdf avviso-per-sito-convocazione-seconda-seduta-pubblica-seggio-di-gara - 391.84 kB
10/01/2022
File pdf verbali-seggio-di-gara - 129.75 kB
17/01/2022

Seggio di gara

Atto di costituzione 1/2022 - 03/01/2022
Nome Ruolo CV
Salerno Alessandra Presidente
Fusinato Antonio Componente
Magro Giovanni Componente

Avvisi di gara

10/01/2022AVVISO Convocazione seduta pubblica - Procedura Aperta per l’affidamento dei LAVORI DI RECUPERO STATICO E RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO SCOLASTICO "B. CHIMIRRI" DI CATANZARO - CUP: C61H16000310001 - CIG: 8839815E18
Si comunica che il Seggio di gara relativo alla procedura in oggetto si riunirà in seconda seduta pubblica il giorno mercoledì 12/01/2022 alle ore 10:00 mediante videoconferenza con collegamento al seguente link https://meet.google.com/eth-qjgh-npb per ...
15/11/2021INTEGRAZIONE ELABORATI GRAFICI FORMATO DWG
Si comunica che, a seguito della richiesta da parte di un Operatore Economico, una parte degli elaborati progettuali consultabili al link rinvenibile nel disciplinare di gara (https://www.dropbox.com/sh/1pu1n71vs3d1j99/AAAEAD1TW3uc9j7EKvdJ5Up5a?dl=0) è...
10/11/2021PRECISAZIONE SOPRALLUOGHI
Si informano gli operatori economici che, allo scopo di contingentare i sopralluoghi in situ, è gradita una preventiva comunicazione a mezzo email, all'indirizzo ufficiogare@fondazioneumg.it  specificando l'orario presunto della visita. Questa Fondazi...

Chiarimenti

  1. 05/11/2021 17:28 - La scrivente impresa in possesso delle seguenti categorie OG1 Cl. VIII – OG11 Cl. IV e OS21 IV, chiede con la presente i seguenti chiarimenti:
    1. la categoria OS23 è interamente subappaltabile al 100%? ;
    2. le specialistiche OS3-OS28-OS30 possono essere assorbite con la categoria OG11?.
    Restando in attesa di cortese riscontro inviamo distinti saluti

     


    1. Si conferma che la categoria scorporabile OS23 è interamente subappaltabile
    2. Si conferma che la qualificazione nelle categorie specialistiche OS3, OS28 ed OS30 è possibile soddisfarla con il possesso della qualificazione in categoria OG11 per classifica adeguata.
    f.to  Il Responsabile Unico del Procedimento
    Avv. Antonio Menniti
     
    09/11/2021 10:25
  2. 09/11/2021 15:44 - La scrivente Società è in possesso della certificazione di qualità ISO 45001:2018 standard in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro che costituisce il superamento dello standard OHSAS 18001:2007.
    Premesso quanto sopra si chiede conferma del fatto che detta certificazione (ISO 45001:2018) consente di ottenere al punto D.3 della Tabella dei Criteri Discrezionali di Valutazione Offerta Tecnica del Disciplinare di Gara, il punteggio 3 previsto per le Certificazioni in materia di Salute e Sicurezza (OHSAS 18001:2007).


     


    Atteso che la ISO 45001:2018 sostituisce la norma OHSAS 18001 è da ritenere che il possesso della certificazione di qualità ISO 45001:2018 è idonea per ottenere il punteggio previsto al punto D.3 della tabella dei Criteri di Valutazione Offerta Tecnica.

    f.to  Il Responsabile Unico del Procedimento
    Avv. Antonio Menniti
    10/11/2021 14:39
  3. 12/11/2021 16:57 - La scrivente RTI in possesso delle seguenti categorie
    • Mandataria: OG1 Cl. V – OGS21 Cl. III – OG11 Cl. III;
    • Mandante: OG1 Cl. III – OG11 Cl. III;
    Premesso che:
    1. L’RTI copre l’importo della categoria scorporabile OS21 fino ad € 1.239.600,00;
    2. L’RTI copre l’intero importo con la categoria prevalente OG1;
    Per quanto premesso:
    Chiede
    Se la scrivente, in riferimento alla categoria scorporabile OS21, è ammessa alla gara dichiarando il subappalto della quota rimanente di € 903.753,29 pari al 13,27% dell’importo complessivo.
    Restando in attesa di cortese riscontro inviamo distinti saluti



    Come previsto dal punto 3.4 del disciplinare di gara la categoria scorporabile OS21 è subappaltabile nel limite del 30%. È pertanto possibile partecipare alla gara dimostrando il possesso in sede di gara di almeno il 70% della qualificazione necessaria relativa alla categoria OS21 e dichiarando il subappalto del restante 30%, fermo restando che l’importo della categoria OS21 non coperto con specifica qualificazione deve essere coperto da qualificazione nella categoria prevalente e che, in tal caso, si tratta di subappalto qualificante per cui la mancanza della specifica dichiarazione di subappalto comporterà l’esclusione dalla gara.

    f.to  Il Responsabile Unico del Procedimento
    Avv. Antonio Menniti
     
    15/11/2021 12:06
  4. 22/11/2021 09:00 - Volendo partecipare alla gara in oggetto in ATI, in merito all'effettuazione del sopralluogo, chiediamo se sia necessario, in quella sede, specificare la compagine dell'ATI o se sia sufficiente la documentazione richiesta del rappresentante legale o del direttore tecnico della mandataria.
     
     


    Come previsto dal punto 3.5 del disciplinare di gara in caso di raggruppamenti temporanei di imprese o di consorzi ex art. 2602 c.c. sarà sufficiente l’effettuazione del sopralluogo da parte della sola mandataria rappresentante il costituendo raggruppamento i cui componenti dovranno essere indicati nell’attestato di sopralluogo.

    f.to  Il Responsabile Unico del Procedimento
    Avv. Antonio Menniti
    22/11/2021 10:47
  5. 08/12/2021 12:24 - Buongiorno.
    Il disciplinare di gara consente di apportare proposte migliorative o varianti (ove permesse) secondo le prescrizioni ed indicazioni contenute nei documenti autorizzativi. Al contempo prevede che l’offerta tecnica non possa contenere, a pena di esclusione, alcuna valorizzazione (ad es. importi, prezzi, ecc…) idonea ad anticipare gli elementi economici e temporali dell’offerta economica.
    Ciò detto, ai fini della completezza degli elaborati progettuali da presentare in sede di offerta si chiede di sapere se fra gli stessi debbano essere inclusi eventuali aggiornamenti del computo metrico estimativo e del quadro economico e, in caso affermativo, quale debba essere la loro modalità di presentazione.
     


    Trattandosi di un appalto su progetto esecutivo nessuna modifica è ammessa sul quadro economico di progetto. Il concorrente dovrà corredare l’offerta tecnica con un quadro di raffronto non estimativo - per articoli e quantità - di tutte le migliorie e/o varianti che intende proporre tra le quantità del progetto a base di gara e quelle delle migliorie e/o varianti proposte in sede di presentazione dell’offerta, complete delle nuove voci di capitolato, senza fare riferimento ai relativi prezzi, né unitari, né totali, pena l’esclusione dalla procedura di gara.
    A seguito dell’aggiudicazione, tale elaborato di raffronto, unitamente alle nuove voci di capitolato ed agli elaborati progettuali redatti dal concorrente, formeranno parte integrante e sostanziale al contratto e la relativa progettazione esecutiva che verrà così a formarsi, fatte salve le eventuali integrazioni e/o modifiche richieste dall’Amministrazione, rappresenterà il “progetto di contratto”, rispetto al quale sorgerà il vincolo negoziale ed il concorrente assumerà la propria incondizionata esclusiva responsabilità. 
    Si ricorda che l’appalto è affidato “a corpo”, e quindi l’importo complessivamente offerto deve considerarsi pienamente remunerativo di tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e le provviste occorrenti per eseguire l’appalto in conformità al progetto esecutivo ed alle migliorie e/o varianti offerte in sede di gara. In tal senso l’Appaltatore, avendo egli stesso effettuato, in sede di gara, ogni verifica, modifica e rielaborazione del progetto redatto dall’Amministrazione non potrà accampare alcuna pretesa in ordine ad eventuali errori progettuali o invocare qualsivoglia circostanza esimente della propria incondizionata responsabilità assunta con l’offerta.

    f.to  Il Responsabile Unico del Procedimento
    Avv. Antonio Menniti
     
    10/12/2021 10:07
  6. 13/12/2021 09:07 - In merito al criterio di valutazione dell’offerta tecnica B.2 “Miglioramento delle prestazioni della struttura portante rispetto ai parametri di progetto” e al criterio B.3 “Miglioramento della classe d’uso (Punto 2.4.2 della NTC-2018) dei corpi strutturali”, rispettivamente di punteggio pari a 30 e a 15 punti, con “soglia minima di sbarramento pari a 40 per il punteggio tecnico complessivo (SWi Ba,i) di cui almeno 25 riferiti al criterio del miglioramento delle prestazioni strutturali, come somma dei soli criteri B.2 e B.3”, si precisa che per ottenere degli indicatori di rischio migliorativi rispetto a quelli presente a Progetto Esecutivo a base di gara, in maniera tale da poter migliorare le prestazioni della struttura portante, è necessario, per poter redigere gli elaborati migliorativi nei tempi della gara, possedere la documentazione editabile dei file di calcolo strutturale (FEM) al fine di poter rielaborare un nuovo Progetto Esecutivo e proporre delle nuove varianti che non si discostino dai requisiti minimi richiesti da disciplinare:
    • rispetto degli standard minimi previsti nel progetto quanto a spazi e dimensioni degli ambienti in relazione alle funzioni assegnate;
    • rispetto del numero minimo di posti letto previsti in progetto;
    • rispetto delle caratteristiche qualitative minime dei materiali utilizzati nel progetto esecutivo;
    • rispetto delle caratteristiche minime prestazionali degli impianti tecnologici previsti in Progetto;
    • rispetto dei requisiti igienico – sanitari minimi progettuali e di tutte le normative edilizie urbanistiche e di sicurezza per la destinazione prevista in progetto.
       
    Per tale motivo si chiede di mettere a disposizione tutto il Progetto Esecutivo strutturale e i relativi file di calcolo automatico (FEM) in formato editabile, in modo tale da garantire la par condicio tra i concorrenti e garantire a tutti la possibilità di partecipazione a pari condizioni nel rispetto della favor partecipationis.
     


    Con riferimento alla richiesta si ritiene che non sia necessario fornire la modellazione strutturale come documento a base di gara poichè la modellazione strutturale può essere sviluppata mediante specifici e diversi programmi di calcolo, che non sono interoperabili. Ad ogni utile fine, si fornisce di seguito il link da cui scaricare il file sorgente della modellazione strutturale, utilizzato per la redazione del progetto simulato, relativo allo stato attuale, che ha rappresentato la base per le successive modellazioni di miglioramento sismico di progetto definitivo ed esecutivo, e mediante il quale l’operatore economico potrà elaborare il progetto di miglioramento / adeguamento come offerta migliorativa in sede di gara
    https://www.dropbox.com/s/swtw0mc9z0s3tkv/017-03-14--Stato%20attuale%20Corpi-C1-2-3-4-A-%20%281%29.dt?dl=0

    f.to Il RUP
    17/12/2021 20:27
  7. 14/12/2021 19:50 - In riferimento alle Relazioni tecnico-descrittive delle proposte migliorative e/o varianti da redigere in formato A4 e numero massimo di facciate 20, si chiede conferma che dette Relazioni siano riferite ad ognuno dei sub-criteri A1, A2, B1, B2, B3, C1, C2, C3, C4, e quindi che debbano essere redatte n° 9 Relazioni di massimo 20 facciate ciascuna.
     


    Si conferma che l’offerta tecnica deve essere composta da n. 9 relazioni di massimo 20 facciate ciascuna.
     
    21/12/2021 10:12
  8. 15/12/2021 16:08 - Fondazione Universitaria Magna Graecia,
    tenuto in considerazione dell’importanza dell’opera in appalto, la complessità dell’offerta tecnica ed economica da presentarsi ed in considerazione dell’imminente periodo festivo, con conseguenti difficoltà ad ottenere preventivi da parte dei fornitori per chiusure aziendali, con la presente si richiede di voler valutare la possibilità di concedere una congrua proroga dei termini per la presentazione delle offerte, pari ad almeno trenta giorni, al fine di poter consentire di predisporre un’esaustiva offerta tecnico-economica che possa rispondere a pieno alle richieste fatte da Codesta Stazione Appaltante.

    In attesa di cortese riscontro, l’occasione è gradita per porgere
    Distinti Saluti


    In considerazione dell’ampia tempistica già concessa per la predisposizione dell’offerta (notevolmente superiore ai termini minimi previsti dalla norma) e dei termini assegnati dal soggetto finanziatore non si ritiene possibile aderire alla richiesta di proroga del termine di presentazione delle offerte.
    Appare utile evidenziare, in aggiunta alle motivazioni già addotte, quanto previsto dall’art. 3.5 del disciplinare di gara che impone l’obbligatorietà della presa visione dei luoghi ai fini della partecipazione alla gara in argomento.


     
    21/12/2021 10:13
  9. 15/12/2021 16:25 - In riferimento a quanto riscontrato per il quesito posto in data 08/12/2021 e cioè che “…il concorrente dovrà corredare l’offerta tecnica con un quadro di raffronto non estimativo – per articoli e quantità – di tutte le migliorie e/o varianti che intende proporre tra le quantità del progetto a base di gara e quelle delle migliorie e/o varianti proposte in sede di presentazione dell’offerta…”, al fine di consentire la formulazione di un’offerta tecnica il più possibile completa, pertinente ed aderente alle esigenze dell’Amministrazione, si chiede che vengano messi a disposizione di tutti i partecipanti, i computi metrici in formato editabile (DCF), utili alla redazione di detto quadro di raffronto.
     


    Con riferimento alla richiesta si comunica che, i computi metrici in formato editabile (DCF), sono stati aggiunti all’interno della cartella condivisa di cui al seguente link:
    https://www.dropbox.com/sh/1pu1n71vs3d1j99/AAAEAD1TW3uc9j7EKvdJ5Up5a?dl=0

    f.to il RUP
    22/12/2021 12:32

Registrati o Accedi Per partecipare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti: