Gara - ID 4919

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di San Giorgio a Cremano
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA PER L’AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE PERSONALE DEGLI ALUNNI CON DISABILITA’ mediante la conclusione di accordo quadro ai sensi dell’art. 54 comma 3 del D.Lgs. 50/2016
CIG9371815A63
CUP
Totale appalto€ 2.600.000,00
Data pubblicazione 26/08/2022 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 14 Settembre 2022 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 26 Settembre 2022 - 12:00 Apertura delle offerteMercoledi - 28 Settembre 2022 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 853124 - Servizi di assistenza sociale non prestati da istituti residenziali
Descrizioneazioni dirette agli alunni disabili frequentanti le scuole del territorio e caratterizzate da prestazioni flessibili e diversificate, con lo scopo di favorire e garantire il miglioramento della qualità della vita ed il benessere della persona e delle famiglie. Gli interventi avranno carattere sia educativo che assistenziale e saranno effettuati sulla base del singolo Progetto Individualizzato realizzato da assistenti sociali dell’Ambito in accordo con le Istituzioni Scolastiche.
 
Struttura proponente AMBITO N.28 - COMUNE CAPOFILA SAN GIORGIO A CREMANO
Responsabile del servizio IPPOLITO DOTT. MICHELE MARIA Responsabile del procedimento CORTESE AMEDEO
Allegati
File docx capitolato-assistenza-specialistica-n28. - 113.69 kB
26/08/2022
File docx bando-assistenza-specialistica-scolastica. - 35.44 kB
26/08/2022
File docx disciplinare-assistenza-specialistica. - 211.37 kB
26/08/2022
File doc dgue - 205.00 kB
26/08/2022
File docx allegato-1-istanza. - 55.78 kB
26/08/2022
File doc allegato-2-art.-80-50-2016 - 55.50 kB
26/08/2022
File docx allegato-3-art.-83-159-2001. - 24.71 kB
26/08/2022
File odt modello-b - 17.36 kB
26/08/2022
File pdf patto-di-integrita.doc - 39.86 kB
26/08/2022
File pdf protocollo-di-legalita.docx - 68.74 kB
26/08/2022
File doc determina-a-contrarre-asacom-aac-accordo-quadro-2022-2026 - 317.00 kB
26/08/2022
File pdf faq - 72.44 kB
16/09/2022

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Chiarimenti

  1. 30/08/2022 13:15 -

    In relazione all’art. 5.4 del disciplinare di gara “per gli ultimi tre anni antecedenti la pubblicazione del bando di gara” è necessario prendere in considerazione il periodo settembre 2019-agosto 2022.
    01/09/2022 10:32
  2. 31/08/2022 15:16 -

    Si trasmettono i seguenti chiarimenti:
    1)Richiesta di rettificare la base d’asta oraria di € 19,50 oltre IVA, ritenuta incongrua;
    Orbene, con riferimento al punto 1) si precisa quanto segue: 
    •    ai sensi dell’art. 8 del CSA Il personale dovrà essere inquadrato secondo i livelli retributivi previsti dal CCNL Cooperative Sociali – Cat. C3 (per operatori diplomati, comunque in possesso di qualifica professionale) D2 (per operatori laureati o superiori). In base alla citata Tabella del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali - (settembre 2020) del C.C.N.L. delle Cooperative del Settore Socio-sanitario, Assistenziale-educativo e di Inserimento, il costo orario base. Il prezzo offerto si ritiene congruo con riferimento ai seguenti elementi: 
    1.    La “Decontribuzione Sud” che riconosce ai datori di lavoro privati, la cui sede di lavoro sia situata in regioni svantaggiate, un esonero, prorogato al 31 dicembre 2029, del versamento dei contributi pari al 30% dei complessivi contributi previdenziali da essi dovuti, con esclusione dei premi e dei contributi spettanti all’INAIL così come introdotta dal Decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104. In particolare la riduzione del 30% fino al 31/12/2025 e del 20% fino al 31/12/2027;
    2.    La non applicazione delle indennità di turno, trattandosi di servizio non previsto;
    3.    L’applicazione di tutti quegli istituti contrattuali previsti dalla Tabella citata, ma non obbligatori ( ad esempio indennità altre etc…);
    La ditta offerente pertanto, dalla elaborazione del proprio calcolo del costo del lavoro, fermo restando quanto previsto ai sensi del citato articolo 8 del CSA in tema di applicazione della Clausola sociale, potrà definire la propria offerta inclusiva dei costi generali citati nella nota nel limite del prezzo / orario definito nel disciplinare di gara. Si ricorda, infine, che, ex multis, Tar Lazio, Roma, II, 16 aprile 2020, n. 3948 ha chiarito che “È opinione consolidata che l’individuazione del prezzo posta a base d’asta può ritenersi congruo anche se non vengano rispettate le medesime tabelle predisposte dal Ministero del Lavoro, le quali indicano dei costi medi, i quali costituiscono parametri non inderogabili, salvo però il limite che lo scostamento non sia eccessivo e vengano salvaguardate le retribuzioni dei lavoratori come stabiliti in sede di contrattazione collettiva.”
    Per tali motivi si ritiene congrua la somma oraria posta a base d’asta.
    2)    l’elenco non nominativo del personale soggetto a clausola sociale, con indicazione: del CCNL applicato, dei livelli di inquadramento e monte ore settimanale contrattuale, degli scatti di anzianità maturati, eventuale data di scadenza del contratto o indicazione dell’assunzione a tempo indeterminato, eventuali superminimi o premi ad personam assegnati;
    L’elenco può essere richiesto al RUP all’indirizzo indicato negli atti di gara.

    3)    il numero di ore annue complessivamente richieste;
    Non è prevedibile anteriormente il numero di ore annue complessivamente richieste. Indicativamente si comunica che nell’a.s. scolastico sono state erogate poco più di 31mila ore di servizio dall’Ambito N28;

    4)    di ripartire il monte ore annuo richiesto per ciascun livello di inquadramento, C3 e D2, in quanto ad ogni inquadramento corrispondono costi orari della manodopera differenti;
    Il riparto di monte ore annuo tra personale diplomato e laureato è oggetto di scelta aziendale, nel rispetto della clausola sociale e laddove i GLO non richiedano espressamente personale laureato, ma solo in possesso di qualifica ASACOM;
    5)    il numero degli utenti avuti in carico nell’ultimo anno e la loro ripartizione per Istituto Comprensivo;
    La richiesta appare inconferente in relazione agli atti di gara. Il dato, infatti, potrebbe variare di anno in anno, anche in modo sensibile. 
    6)    conferma che l’offerta economica NON debba essere elaborato su un Vostro fac-simile, ma che dovrà essere liberamente prodotta da una dichiarazione di ciascun Ente partecipante. Differentemente dalle istruzioni riportate nell’art.13 “B) PREZZO” del Disciplinare, la piattaforma ASMEPAL chiede il caricamento di un file firmato digitalmente.
    Si conferma che non è previsto apposito fac-simile per l’offerta economica che dovrà essere presentata nel rispetto delle norme e degli atti di gara.
    Il responsabile del procedimento
    Dr. Amedeo Cortese
    16/09/2022 16:14
  3. 12/09/2022 16:51 -

    I chiarimenti sono contenuti nella FAQ pubblicata negli allegati 
    16/09/2022 16:20
  4. 12/09/2022 18:20 -

    I chiarimenti sono contenuti nella FAQ pubblicata negli allegati 
    16/09/2022 16:21
  5. 12/09/2022 18:23 -

    I chiarimenti sono contenuti nella FAQ pubblicata negli allegati 
    16/09/2022 16:21

Registrati o Accedi Per partecipare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti: