Gara - ID 5753

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Paliano
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
SERVIZIO DI GESTIONE DELL’ASILO NIDO COMUNALE “TRENINONIDO”
 SITO NEL COMUNE DI PALIANO
Anni educativi 2023/2024 - 2024/2025 - 2025/2026
con eventuale possibilità di rinnovo per n. 3 anni educativi
 
CIG9566468322
CUP
Totale appalto€ 645.150,00
Data pubblicazione 09/01/2023 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 02 Febbraio 2023 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 08 Febbraio 2023 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 14 Febbraio 2023 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 8011 - Servizi di istruzione prescolastica
DescrizioneSERVIZIO DI GESTIONE DELL’ASILO NIDO COMUNALE “TRENINONIDO”
 SITO NEL COMUNE DI PALIANO

Anni educativi 2023/2024 - 2024/2025 - 2025/2026
con eventuale possibilità di rinnovo per n. 3 anni educativi
 
Struttura proponente SETTORE SERVIZI SOCIO CULTURALI
Responsabile del servizio ROBERTA CIOCCI Responsabile del procedimento CIOCCI ROBERTA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara-signed - 558.20 kB
09/01/2023
File pdf allegato-1-disciplinare-di-gara-signed - 1.28 MB
09/01/2023
File pdf allegato-2-capitolato-tecnico-prestazionale - 600.48 kB
09/01/2023
File pdf allegato-3-regolamento-asilo-nido-comunale - 883.04 kB
09/01/2023
File pdf allegato-4-planimetria - 165.71 kB
09/01/2023
File pdf allegato-5-inventario - 732.54 kB
09/01/2023
File pdf allegato-6-duvri - 1.09 MB
09/01/2023
File pdf allegato-7-schema-contratto - 259.11 kB
09/01/2023
File pdf allegato-8-patto-di-integrit - 60.01 kB
09/01/2023
File pdf modello-1-domanda-di-partecipazione - 1.06 MB
09/01/2023
File pdf modello-2-dichiarazione-di-impegno-rti - 435.79 kB
09/01/2023
File pdf modello-3-dichiarazione-ausiliata - 380.25 kB
09/01/2023
File pdf modello-4-dichiarazione-ausiliaria - 385.11 kB
09/01/2023
File pdf modello-5-dichiarazione-sopralluogo - 262.01 kB
09/01/2023
File pdf modello-6-dgue - 891.59 kB
09/01/2023
File pdf comunicazione-n.-1-del-13-01-2023-assolvimento-imposta-di-bollo-signed - 200.89 kB
13/01/2023

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Chiarimenti

  1. 16/01/2023 13:11 - Si chiede conferma relativamente al punto 6.4 del disciplinare di gara, rispetto al requisito 6.3:
    -  che il possesso delle certificazioni UNI ISO 9001:2015 e UNI 11034:2003 sia da intendere che devono essere possedute dalla mandataria:
    -  che il possesso del requisito di gestione di almeno un asilo nido per 33 mesi possa essere soddisfatto dall’assetto dell’RTI nel suo complesso.
    Grazie


    Risposta al quesito n.1
    Le certificazioni di cui al punto 6.3 del disciplinare di gara devono essere possedute da tutte le imprese del raggruppamento temporaneo.

    Risposta al quesito n. 2
    Il requisito di cui al punto 6.4 del disciplinare di gara riferito al punto 6.3, ovvero il possesso per intero della mandataria, in caso di raggruppamento temporaneo, è stato di fatto reso nullo dalla pronuncia della Coorte di Giustizia Sez IV dell’Unione Europea del 28 aprile 2022 (causa C-642/2020).
    17/01/2023 18:05
  2. 17/01/2023 13:06 - Spett.le S.A., sono a richiedere di sapere se ci sono spese inerenti la gestione della struttura, canoni, fatture energia/gas, e nell’eventualità di quantificarle.
    Grazie e distinti saluti


    In merito al quesito posto, si specifica che agli artt. 22 e 23 del capitolato tecnico prestazione sono indicate tutte le specifiche richieste.
    17/01/2023 18:08
  3. 18/01/2023 13:07 - Si chiede conferma che il requisito di capacità tecnica e professionale relativo al possesso della certificazione UNI 11034:2003 possa essere oggetto di avvalimento, così come dichiarato all’art. 7 del disciplinare di gara in cui si afferma che, “ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, sinfolo o associato ai sensi dell’art. 45 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice avvalendosi dei requisiti di altri soggetti”.

    Risposta
    In conformità a quanto riportato all’art. 7 del disciplinare di gara il ricorso all’avvalimento per le certificazioni di qualità è consentito in quanto requisito di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett c) del Codice.
     Ai sensi dell’art.89, comma 1, del Codice, il contratto di avvalimento contiene, a pena di nullità, la specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dall’ausiliaria.
    19/01/2023 14:18
  4. 18/01/2023 13:44 - Spett.le Amministrazione,
    si richiedono i seguenti chiarimenti:
    1. il numero di bambini iscritti negli ultimi due anni educativi divisi per orario di frequenza e fasce di età.

    Cordiali saluti


    Risposta
    In riferimento al quesito posto, si forniscono i seguenti dati:

    ANNO EDUCATIVO 2021/2022
    Fasce di età N° Utenti iscritti  Frequenza full time  Frequenza part time
    3-12 mesi 3 3 0
    12-24 mesi 10 7 3
    24-36 mesi 12 8 4
    Totale 25 18 7

    ANNO EDUCATIVO 2022/2023
    Fasce di età N° Utenti iscritti  Frequenza full time  Frequenza part time
    3-12 mesi 7 5 2
    12-24 mesi 11 9 2
    24-36 mesi 7 3 4
    Totale 25 17 8
    19/01/2023 14:49
  5. 19/01/2023 15:54 - Buongiorno, relativamente al punto C.1 dell’offerta tecnica  si chiede se un asilo nido gestito su anni diversi, è conteggiato una sola volta o se viene conteggiato per ogni annualità nell’ultimo quinquennio. inoltre si chiede se asili nido privati possono essere conteggiati nel totale del numero di asili richiesti? Ad esempio se nell’ultimo quinquennio sono stati gestiti due asili nido, vengono conteggiati come due o come 10 , quindi viene conteggiato il massimo punteggio di 8 punti?.

    Risposta
    Con riferimento al criterio C.1  dell’offerta tecnica di cui all’art. 17.1 del disciplinare di gara, ai fini del punteggio, viene attribuito 1 punto per ogni asilo nido pubblico e/o privato e con almeno venticinque bambini gestito nel quinquennio di riferimento 2018-2022.
    23/01/2023 11:26
  6. 31/01/2023 17:00 -
    1. In riferimento all’Art. 15 del Disciplinare di gara - “Contenuto delle buste telematiche-Busta B-Offerta tecnico-organizzativa”- si chiede di specificare ulteriormente se i “curricula delle figure referenti”, sono da intendersi i Cv delle figure professionali richieste da capitolato. Si chiede inoltre la conferma che i Cv richiesti non rientrano nel numero massimo di facciate richieste.
            2 In riferimento all’Art. 15 del Capitolato di gara – “Personale e relativi compiti”, alla legge regionale n.7/2020 e n.12 del 16/07/2021 -  si         chiede di sapere se il coordinatore pedagogico può essere svolto da chi è in possesso della laurea in psicologia con documentata esperienza nell’area oggetto della gara; se le educatrici devono essere in possesso della laurea in scienze dell’educazione e/o diploma specifico con documentata esperienza di almeno 2 anni e se il cuoco deve avere il diploma alberghiero.
    1. In riferimento al sub criterio D.1 – Migliorie e servizi innovativi – si chiede di sapere se le schede tecniche degli ausili, attrezzature, elettrodomestici, arredi e materiale ludico eventualmente proposto, devono essere contenute nella proposta progettuale o possono essere allegate alla proposta progettuale.
    4. In riferimento all’art. 9 del capitolato – Pulizia e igiene della struttura - si chiede di sapere se le schede tecniche dei prodotti utilizzati, devono essere contenute nella proposta progettuale o possono essere allegate alla proposta progettuale.


    RISPOSTA:
    punto 1)
    I CV delle figure referenti di cui all’art. 15 del disciplinare di gara sono riferiti alle figure dell’organizzazione aziendale che assumono il ruolo di referente/i nell’ambito della gestione del presente appalto. Come espressamente indicato nel medesimo articolo del disciplinare di gara, i predetti CV sono da considerarsi aggiuntivi rispetto al numero di facciate previste per il progetto organizzativo gestionale.

    punto 2)
    Ai sensi dell’art. 15 del capitolato tecnico prestazionale per svolgere le funzioni di coordinatore pedagogico è necessario il possesso di laurea con indirizzo pedagogico o psicologico ovvero laurea in scienze dell'educazione o laurea in scienze della formazione primaria, in possesso di un'esperienza di almeno due anni quale educatore nei servizi per l'infanzia.
    In relazione al titolo di studio per le educatrici, ai sensi dell’art. 23, comma 1, della Legge Regionale 5 agosto 2020 n. 7, fermo restando quanto stabilito dall’art 14, comma 3, del D.lgs n. 65/2017, possono accedere ai posti di educatori dei servizi educativi coloro che sono in possesso della laurea in Scienze dell’educazione e della formazione nella classe L19 ad indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia o della laurea quinquennale a ciclo unico in scienze della formazione primaria integrata da un corso di specializzazione per complessivi sessanta crediti formativi universitari. Inoltre ai sensi dell’art. 15 del capitolato tecnico prestazionale è richiesta un’esperienza professionale non inferiore a due anni, anche non continuativa, in servizi educativi/ricreativi nella fascia di età 0-3 anni.
    In ordine al titolo di studio del cuoco si fa espresso riferimento a quanto disposto all’art. 23, comma 2, della Legge Regionale 5 agosto 2020 n. 7.

    punto 3)
    In riferimento al quesito relativo al criterio D.1 “Migliorie e servizi innovativi” le schede tecniche degli ausili, attrezzature, elettrodomestici, arredi e materiale ludico eventualmente proposto, possono essere allegate al progetto organizzativo gestionale, come indicato all’art. 15 del disciplinare di gara.

    punto 4)
    In riferimento al quesito relativo all’art. 9 del capitolato tecnico prestazionale “Pulizia e igiene della struttura”  le schede tecniche dei prodotti utilizzati possono essere allegate al progetto organizzativo gestionale, come indicato all’art. 15 del disciplinare di gara.
    01/02/2023 15:58

Registrati o Accedi Per partecipare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti: