La responsabilità erariale in materia di appalti dopo l'approvazione del dl semplificazioni - Webinar gratuito con A. Bertelli il 22/10

Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
15
OTT 20

La mancata conclusione di una procedura di affidamento di appalti pubblici entro i termini stabiliti dal DL semplificazioni (2 mesi per gli affidamenti diretti, 4 mesi per le procedure negoziate, 6 per le procedure aperte), può dar corso all’avvio di un procedimento giurisdizionale davanti alla Corte dei Conti per responsabilità erariale? Il funzionario che ha determinato o concorso a determinare la mancata o tardiva stipulazione di un contratto e il tardivo avvio della sua esecuzione possono essere valutati ai fini della responsabilità davanti alla Corte dei Conti?
Il webinar, per rispondere a queste domande, metterà in luce la ratio delle innovazioni introdotte dalla L. 120/2020 in materia di giurisdizione della Corte dei Conti. Si vedrà che le novità legislative sono basate sul presupposto che il timore della responsabilità amministrativa abbia esposto, a causa della previgente normativa, i pubblici dipendenti a determinare rallentamenti ed inerzie nello svolgimento della funzione pubblica (tra cui lo svolgimento di procedure di gara). In ragione di ciò il legislatore circoscrive la punibilità davanti alla Corte dei Conti, limitandola ai casi in cui la produzione del danno erariale è conseguente a condotte dolose; stabilendo però che questa limitazione non si estenda ai danni cagionati da omissioni o inerzie del soggetto agente. Con il nuovo quadro legislativo, la giurisdizione della Corte dei Conti, si focalizza nella sindacabilità di inefficienze gestionali legate a ritardi o inadempimenti. Non per questo appare meno pervasiva, anche con il rischio (prefigurato dal legislatore?) di spingere i dipendenti pubblici verso percorsi poco ponderati o perfino azzardati, pur di rimanere entro i tempi prestabiliti per legge: comportamenti cioè che potrebbero generare danni erariali rilevanti e, questa volta, tutti incombenti sull’erario e sui cittadini contribuenti.

Qui locandina e iscrizione

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk
Per supporto alle Stazioni Appaltanti:
piattaforma@asmel.eu

Per supporto agli Operatori Economici:
02-40031280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 17:30

By ASMEL ASSOCIAZIONE

Via Carlo Cattaneo, 9 Gallarate (VA)
Email: piattaforma@asmel.eu 


 

ASMEPAL

Centro Direzionale, Isola G/1 80143 NAPOLI
Email: info@asmepal.it – PEC: asmepal@asmepec.it